mercoledì 17 febbraio - Doriana Goracci

Pianura detta Chianura e i giovanissimi

"Un 13enne è stato pestato anche con un tirapugni da 7 coetanei all'uscita di scuola nel quartiere Pianura a Napoli". Pianura (Chianura in napoletano) è un quartiere di Napoli, a sud della collina dei Camaldoli, fino ai pressi della "Montagna Spaccata". Qui, in questo quartiere rimane d'antico e spaccato, il viso di questo tredicenne, in osservazione all'ospedale Santobono per contusioni multiple e trauma facciale.
E' una brutta storia  di sette piccoli a diventare delinquenti: si sa che già per futili motivi in seguito ad una partita di calcio, avevano aggredito il ragazzino e un suo amico, minacciandoli anche con un coltello. Ma tutti con la bocca cucita famiglie comprese?
 
Le famiglie...ma chi sono? "L' origine del centro abitato di Pianura risale ad un gruppo di operai addetti alla escavazione, al taglio e al trasporto del piperno, pietra molto dura che è stata ampiamente usata per lastricare le strade di Napoli e dintorni, abbellire i palazzi signorili, compreso i palazzi reali. Oggi La popolazione è decisamente giovane, prevalentemente formata da giovani coppie che hanno acquistato un appartamento in zona, spinti dai prezzi accessibili e dai buoni collegamenti di cui il quartiere è servito. Si tratta di pendolari che per buona metà non vive il quartiere e che, in molti casi, raggiunge altrove il proprio posto di lavoro. Specialmente i giovani, che vogliono proseguire gli studi, devono iscriversi ad istituti superiori che si trovano in altri quartieri. Nel 1926, rientra nel piano di risanamento messo in atto nel periodo fascista, acquisendo lo status di quartiere del Comune di Napoli... Qui sono presenti oltre che gli edifici tipici dei bassi napoletani, anche varie attività commerciali storiche..."
 
EPPURE
È presente anche la CASA DELLA CULTURA dedicata ai giovani napoletani vittime della criminalità, la casa è uno spazio polifunzionale dove i giovani vanno a studiare e rilassarsi, all'interno di essa sono presenti varie testimonianze della Pianura antica.
Inaugurata a dicembre 2014 nel quartiere napoletano di Pianura la CASA DEL GIOVANE, nella villa confiscata al clan Mele, luogo in cui partì la spedizione che portò alla morte due giovani vittime innocenti della camorra, Luigi Sequino e Paolo Castaldi uccisi il 10 agosto del 2010.
Pianura: ritorna l’ ORATORIO SAN FILIPPO NERI. Il messaggio dei volontari ai ragazzi: “Non scegliete la strada più facile”,“luogo di accoglienza per tutti i ragazzi”, soprattutto quelli in difficoltà.
EPPURE a Napoli c'è il MARE: “Tra l'uguaglianza e l'equità c'è di mezzo il mare”.
“Oltre alle manovre marinaresche principali ciò che maggiormente coinvolge i giovani in navigazione è stata l’attività della salita a riva” (l’arrampicata sulle ampie scale di corda che portano in testa all’albero del brigantino). Un’esperienza unica, di superamento e di conquista, per guardare le cose da prospettive nuove, anche questo un utile esercizio non solo quando si sta in barca ma anche nella quotidianità della scuola, delle relazioni e della progettazione per il futuro."La Fondazione NAVE ITALIA sviluppa ogni anno progetti educativi e riabilitativi a bordo, che con i suoi 61 metri è il più grande brigantino al mondo, con lo scopo di promuovere lo sviluppo umano attraverso la vita di mare e la navigazione. L’obiettivo di fondo è abbattere il pregiudizio sulla disabilità e l’esclusione sociale di soggetti disabili o vittime di disagio sociale...
 
AUGURI PICCOLI UOMINI E PICCOLE DONNE NAPOLETANE, diventerete grandi senza usare certe forze violente ma quella piuttosto che avete tutti e tutte dentro, d'amore di curiosità e voglia di vivere: Non è mai troppo tardi per scoprirla.
 



1 réactions


  • Doriana Goracci Doriana Goracci (---.---.---.7) 17 febbraio 12:37

    Leggo e riporto una notizia che veniva sempre da Pianura, ma era ottobre del 2014:

    "A Napoli, nel quartiere Pianura, un ragazzino di 14 anni è stato violentato da tre giovani di 24 anni all’interno di un autolavaggio, utilizzando un compressore per il gonfiaggio degli pneumatici, provocando serissimi danni all’intestino, tanto che è ricoverato all’ospedale San Paolo in pericolo di vita. Il 14enne è stato preso di mira perché sovrappeso, e i tre ci hanno messo poco a passare dagli insulti alla violenza: uno di questi lo ha immobilizzato e gli ha abbassato i pantaloni, per poi fargli violenza causando lacerazioni e perforazioni all’organo. Costui è stato fermato con l’accusa di tentato omicidio, gli altri due, che non hanno partecipato alla violenza (ma nemmeno impedita) sono stati denunciati"

    Ottobre 2020: "Rissa a Pianura, 19enne accoltellato vicino al cuore: il video.Il video è stato inviato da un residente del quartiere al consigliere Francesco Emilio Borrelli, che lo ha postato sulla sua pagina Facebook.

    “Signor Borrelli, buonasera, questa purtroppo è una delle scene agghiaccianti che ogni giorno si ripetono nella nostra città. Questo che vede a terra è il ragazzo di 19 anni accoltellato a Pianura pochi giorni fa. Tutto questo accadeva sotto gli occhi di bambini, e gente per bene.Lo so, le immagini sono forti, ma il malessere di questa città va mostrato per quello che è e io la ammiro perché so che la pensa così. So che è estremamente impegnato, ma le assicuro che il quartiere Pianura, ormai è stuprato da personaggi che fanno del delinquere, il loro monito, quindi se si potesse fare qualcosa, i cittadini ne sarebbero fieri.Grazie sempre e buona serata”.
    Queste le parole dell’autore del video, che punta l’attenzione sulla difficile situazione in cui vivono i residenti del quartiere alla periferia occidentale di Napoli.
    Le immagini del filmato sono molto forti, perché ritraggono i momenti immediatamente successi all’aggressione. Si vede la vittima a terra, in attesa di essere assistito dall’ambulanza e intorno una decina di persone, spaventate.

Lasciare un commento