martedì 15 dicembre 2020 - Doriana Goracci

Lettera aperta a Giuseppe Conte e ai sindaci in Italia per Capodanno

Scusate se vi rubo 2 minuti di attenzione.Cosa intendete fare per evitare anche un solo ferito in questo fine ed inizio anno? Non abbiamo alcuna urgenza di portare altre persone nei pronti soccorsi degli ospedali, oltre quelle che vi arrivano purtroppo, non per loro colpe.

Fu di 204 feriti, di cui 38 ricoverati, il bilancio per i festeggiamenti di Capodanno 2020: tra i feriti anche molti minori ,ben 43. Furono sequestrati lanciarazzi, armi comuni da sparo, munizioni e polvere da sparo, 72mila chili di manufatti pirotecnici e più di 100mila pezzi di articoli pirotecnici di varia natura.

JPEG - 390.8 Kb

Per festeggiamenti religiosi, con botti in pieno giorno, dovetti chiamare la guardia medica, sembrava una guerra , inutili gli appelli scritti in cui pregavo di mettere fine alla sequela degli spari...

Ad esempio, il 12 dicembre appena passato, il sindaco di Palermo, Niente botti a Natale e Capodanno, Orlando firma il divieto: "Multe fino a 5 mila euro"
,„
Leoluca Orlando, ha emanato un'ordinanza con la quale dispone dal 24 al 25 dicembre 2020 compreso e dal 31 dicembre 2020 al 1° gennaio 2021 compreso, "il divieto assoluto su tutto il territorio comunale di accensione, lancio e sparo di fuochi d'artificio, mortaretti, petardi, bombette e oggetti simili... La violazione dell'ordinanza comporta l'applicazione delle sanzioni amministrative di importo compreso da 500 a 5 mila euro, oltre al sequestro del materiale pirotecnico utilizzato o illecitamente detenuto e la successiva confisca, fatte salve, inoltre, eventuali e ulteriori sanzioni penali e amministrative disposte dalla normativa vigente...Anche se i botti sono una tradizione consolidata si è sempre più diffusa una sensibilità che ne riconosce i rischi immediati, nonché il fastidio che loro provocano in alcune fasce più sensibili e fragili della popolazione e negli animali da compagnia. Una misura di contenimento è quindi necessaria, ancor di più quest'anno anche per evitare ogni possibile incoraggiamento ad aggregazioni ed assembramenti".

Quest'anno vorrei che non esistesse alcuna possibilità di mettersi alla finestra in balcone sul terrazzo per sparare, dal momento che per strada a una certa ora nessuno ci potrà stare, salvo le legittime eccezioni.Basta.

Auguri a chi crede nel Concertone della nonviolenza, non solo a parole ma a fatti, ci si può rallegrare festeggiare e gioire e sperare in un anno migliore, senza danneggiare persone cose ed animali, tantopiù quest'anno. Sappiamo anche che non bastano le parole, ci vogliono ordini multe divieti, come se qualcuno volesse fare un sorpasso mortale. Vanno fermate tutte le stupide ignoranti incivili non tradizioni: l' Italia sa proporre di meglio e lo sa fare.

Musica dai balconi,buoni sapori di casa, sereno 2021 e grazie per l'attenzione.

Doriana Goracci

Foto: Wikipedia

Potrebbe interessarti: https://www.palermotoday.it/cronaca/niente-botti-natale-capodanno-orlando-divieto.h
Potrebbe interessarti: https://www.palermotoday.it/cronaca/niente-botti-natale-capodanno-orlando-divieto.



4 réactions


  • Enzo Salvà Enzo Salvà (---.---.---.64) 16 dicembre 2020 11:03

    Hai perfettamente ragione, purtroppo la questione è troppo grande e non risolvibile con le sole ordinanze, ammende e forze dell’ordine schierate.

    E’ l’italica cultura a fare acqua, a fare fatica ad evolversi.

    Sì, ci sono modi molto più "sani" di festeggiare, più accettabili ed apprezzabili, la solidarietà nei confronti del prossimo è uno di questi; non si tratta di lavarsi una tantum la coscienza per il nostro egoismo, ma di trovare almeno un momento di empatia, credo.

    Un Saluto, buone feste ed in bocca al lupo,

    Es.


  • Marina Serafini Marina Serafini (---.---.---.236) 16 dicembre 2020 20:44

    Musica, non rumore: ciò che dovrebbe essere il senso della vita..


  • Doriana Goracci Doriana Goracci (---.---.---.134) 17 dicembre 2020 07:38

    Ad Enzo Salvà e Marina Serafini, un abbraccio, in Musica? Riporto uno dei video che ho inserito, sembrano passati anni, sembra che non abbiamo più voglia di fare musica...io alzo il volume, buone Feste anche se staremo chiusi a casa...e grazie per esserci

    https://www.youtube.com/watch?v=DDRiINXik00


  • Doriana Goracci Doriana Goracci (---.---.---.200) 1 gennaio 11:46

    Aggiornamento e speriamo che sia un buon anno, senza botte e botti: Sono stati 229 la notte scorsa gli interventi dei vigili del fuoco riconducibili ai festeggiamenti di Capodanno, in netta diminuzione rispetto allo scorso anno, quando furono 686, variazione legata alle misure restrittive adottate per fronteggiare la pandemia Covid-19. Il numero maggiore anche quest’anno nel Lazio 45 (lo scorso anno furono 171), Campania 40, Puglia 24, Veneto 19, Lombardia 18, Sicilia 17, Liguria 16.Ed è di un morto e di 79 feriti, dei quali 23 ricoverati, il bilancio del Capodanno 2021 secondo i dati forniti dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza. Dati che registrano una diminuzione, definita "lieve" rispetto al 2020.Un 13enne è morto poco dopo la mezzanotte per le lesioni all’addome causate da un petardo. E’ accaduto nel campo nomadi, dove il bambino viveva. Soccorso immediatamente e trasportato all’ospedale, è arrivato al Pronto soccorso già in arresto cardiaco e per lui non c’è stato nulla da fare. Sul posto sono intervenuti i carabinieri.Sono stati otto i feriti da botti registrati quest’anno tra Napoli e provincia. Lo scorso anno erano stati 48. Nessuno è in pericolo di vita, sono tutti maggiorenni. Tra gli otto feriti nella notte di San Silvestro, c’è una donna ferita alla testa, da un corpo metallico che le si è conficcato tra fronte e naso: in un primo momento si era pensato a un proiettile vagante, ma i successivi accertamenti fanno pensare piuttosto a una scheggia, frutto dell’esplosione di un botto. La donna di 52 anni, ferita nel Napoletano, è stata prima medicata all’ospedale di Giugliano e poi trasferita al Cardarelli. Dalla radiografia emerge che la scheggia è lunga 17 millimetri, dimensione eccessiva per un colpo d’arma da fuoco: comunque avrebbe potuto provocare conseguenze molto gravi se fosse penetrata in un altro punto della testa. La donna, secondo quanto ricostruito dai carabinieri della locale stazione, è stata raggiunta dalla scheggia mentre si trovava in strada per depositare la spazzatura. Il corpo metallico verrà successivamente estratto con un intervento chirurgico.La fine del 2020, a Milano e nel Milanese, sembra segnare un minimo storico di botti e feriti rispetto alla media. Secondo i primi dati nel passaggio al 2021 si è festeggiato molto meno con circa "la metà degli interventi del 118 per un Capodanno normale": gli unici due episodi gravi riguardano un uomo che ha perso due dita, ieri pomeriggio, armeggiando un petardo, e due feriti da colpi d’arma da fuoco, entrambi albanesi, nel corso di un episodio - secondo i primi accertamenti - di criminalità.(dall’Ansa)


Lasciare un commento