giovedì 9 aprile - Damiano Mazzotti

I collassi economici, le tre profezie e i quattro messaggeri dell’Apocalisse

“Le tre profezie” di Giulio Tremonti è un saggio molto scorrevole e tonificante, che prende in esame la nuova globalizzazione, il fondamentalismo finanziario e l’attuale collasso economico e sociale, cose in parte già avvenute nei decenni passati (in edicola, Solferino edizioni, marzo 2020).

Le tre profezie che hanno ispirato Tremonti, riguardano alcune riflessioni storiche di Marx, Goethe e Leopardi. Le prime due riguardano le cause delle crisi economiche, mentre l’ultima di Leopardi, riguarda soprattutto gli effetti della decadenza sociale, poiché “il corso della storia non è lineare, ma curvo o addirittura circolare e per questa ragione anche drammatico” (p. 19). Giacomo Leopardi nacque a Recanati nel 1798, morì a Napoli nel 1837 e anticipò le rivolte europee del 1848. A mio giudizio, una riflessione più attualizzata di un nuovo Leopardi potrebbe essere questa: “Chi conosce la vera storia sanitaria del mondo può sopravvivere meglio nel mondo che verrà”.

Comunque la profezia Marx riguardava l’avvento economico, finanziario e politico della globalizzazione estrema, quando gli Stati imploderanno e “lo stregone non potrà più dominare le potenze sotterranee da lui evocate” (p. 20, riflessioni ultimate nei Grundrisse). Karl Marx nacque in Germania nel 1818 e morì a Londra nel 1883, quindi anticipò la grande globalizzazione terminata con lo scoppio della Prima Guerra Mondiale (anche se avversata dai governanti a livello razionale).

Goethe è nato nel 1749 e la sua profezia riguardava il potere della cartamoneta e dei contratti finanziari con tendenze onnipotenti, che creano le realtà virtuali più ingannatrici. Il famoso poeta tedesco è stato anche ministro del Tesoro del granducato di Weimar, dove è morto nel 1832, e conosceva bene il ruolo delle “cambiali mefistofeliche”. Oggi siamo arrivati al punto che i derivati rappresentano il fumoso valore di 33 volte il Pil mondiale. E il sistema bancario e finanziario cinese è semplicemente indefinibile. Inoltre il sistema finanziario ultratecnologico basato sugli algoritmi è diventato un aspirapolvere digitale di valore al servizio di una dozzina di proprietari banche e di una ventina di proprietari di grandi fondi finanziari. Ora le borse sono i casinò finanziari legalizzati dove i banchieri vincono sempre. I “biglietti alati” di Goethe sono diventati i nostri titoli derivati.

Dopo aver abolito le leggi sulla tutela del risparmio popolare, dopo aver legittimato le peggiori speculazioni, e dopo che alcuni Stati hanno sorvolato su molte truffe bancarie, si sono creati dei blocchi quasi invincibili che aggregavano i poteri politici, mediatici, accademici e finanziari (p. 33). Si è ridotta la fiducia nella burocrazia degli Stati, e “L’anima dello Stato è il denaro… ma solo fino a che non è raggiunta la completa demonizzazione della vita” (Thomas Mann, 1924, p. 72).

L’Unione Europea è diventata sempre più fondamentalista a livello finanziario e burocratico. Ad esempio qualche giorno “prima del voto sulla Brexit, Bruxelles sospese il regolamento toilet flushing, sugli impianti igienici da standardizzare nelle case europee” (p. 179). Il 7 aprile Marco Ferrari, presidente del Consiglio Europeo della Ricerca si è dimesso dopo la bocciatura del suo piano di dedicare gli sforzi della ricerca nella lotta al Covid-19 (https://erc.europa.eu/magazine). Forse i principali governanti e dirigenti europei sanno quello che gli italiani non sanno. Forse il Covid-19 non è quello che sembra. In ogni caso solo l’unione economica sembra aver funzionato.

Io posso aggiungere che forse il destino ci ha inviato quattro messaggeri per mettere alla prova gli esseri umani più valorosi. Il messaggero della Libertà è ben simbolizzato dalla spada che difende l’identità e l’individualità. La Verità è ben rappresentata dalla precisione della freccia che ti fa mirare e catturare la conoscenza. Il messaggero della Povertà si esprime con il bilanciamento dei poteri legislativo, esecutivo, giudiziario. La Sanità si rispecchia nei rischi derivanti dal maneggiare il veleno del serpente che può curare. Questa potrebbe essere la versione finale dei quattro cavalieri dell’Apocalisse, intesa nel senso della rivelazione della strada che conduce alla vera società civile.

Oggi una grande multinazionale può avere più potere economico e mediatico di moltissimi Stati. Tutte le multinazionali possono ricattare tutti i media con la perdita degli investimenti pubblicitari, e possono ricattare tutti i partiti con i finanziamenti elettorali. Non serve aggiungere niente.

L’individualismo liberista, esasperato dal capitalismo digitale che sfrutta il narcisismo, ha annullato i molti benefici derivanti dalle nuove reti digitali. Purtroppo troppe persone si divertono regalando i propri dati sul social o svendono la propria identità per ottenere dei banali sconti sugli acquisti.

In conclusione faccio l’ultima fondamentale riflessione esistenziale: nel lungo periodo saremo tutti morti (Keynes). Ma possiamo morire da uomini liberi con dignità. O possiamo spegnerci da schiavi sanitari e da servitori digitali nella totale povertà mentale e sociale. Spero vivamente che non saremo “ricordati come la generazione che ha svenduto i diritti conquistati a caro prezzo dai popoli che ci hanno preceduto” (Enzo Pennetta, studioso indipendente).

Volete difendere la libertà o preferite evitare la paura di lottare?

 

Giulio Tremonti è un docente universitario dal 1974 e ha ricoperto molti incarichi pubblici in Italia e all’estero. Per approfondimenti attuali e vitali: https://www.ilgiornale.it/news/politica/fare-soli-stop-burocrazia-piano-lemergenza-tremonti-e-1850364.html (domenica 5 aprile 2020). Per visionare il curriculum accademico: http://www-3.unipv.it/webdept/p_21.htm.

 

Nota sulla tecnologia 5G – Gli investimenti stratosferici sulle nuove tecnologie possono portare le multinazionali a fare cose mai fatte prima: https://www.youtube.com/watch?v=VhrL4qHLavM (22 minuti, 2019); https://www.youtube.com/watch?v=9K7Ss6CSZI0 (meno di due minuti, 29); “5G, cellulari, Wi-Fi” (libro digitale gratuito: https://emeglio.ch/s/5G_libro). La tecnologia 5G non è stata ancora vincolata a fare degli studi per valutare i suoi effetti sulla salute animale e umana.

Nota sul nuovo Coronavirus – Non tutti i medici più preparati sono stati invitati in tv. Qualcuno ha preferito favorire la strategia mediatica più allarmista che ha messo in crisi il paese. Per visionare la bella intervista al Prof. Carlo Federico Perno: https://www.youtube.com/watch?v=v9FV85JH3lQ. Per visionare una bella intervista al Dr. Burgio: https://www.youtube.com/watch?v=LFFspGrmL7s. Per altre info: https://vaccinato.blogspot.com/2020/04/pandemia-covid-19-e-test-di-fabio.html. Questo è il parere del Prof. John Ioannidis, anche redattore capo dell’European Journal of Clinical Investigation: “L’unica situazione in cui è stata testata un’intera popolazione chiusa è stata la nave da crociera Diamond Princess e i suoi passeggeri in quarantena. Il tasso di mortalità dei casi è stato dell’1,0%, ma si trattava di una popolazione in gran parte anziana, in cui il tasso di mortalità della Covid-19 è molto più alto” (https://onlinelibrary.wiley.com/journal/13652362). Alcuni scenari regionali italiani futuri: https://www.quotidiano.net/cronaca/coronavirus-italia-1.5098830. Uno scenario internazionale: https://www.youtube.com/watch?v=gROBKBJTk1s (la fine della famiglia).

Nota sulla scienza – Segnalo alcuni siti per capire che la scienza è fatta dagli esseri umani, con i loro pochi pregi e i loro molti difetti: https://cattiviscienziati.com (Enrico Bucci, ricercatore molto critico); https://www.avvenire.it/attualita/pagine/morti-e-nati-cosa-cambier (dati ISTAT); le riflessioni di Enzo Pennetta, https://www.enzopennetta.it/presentazione. A Taiwan, in Israele, in Germania, in Svizzera, in Giappone, in Svezia e nella Corea del Sud, hanno utilizzato la scienza ottimizzando i vantaggi a medio e a lungo termine. I vari funzionari hanno investito nei posti letto, nelle attrezzature sanitarie e nella formazione del personale; hanno evitato il panico, mettendo regolamentazioni meno rigide e lasciando maggiore libertà economica; hanno imparato la lezione della storia delle epidemie (probabilmente grazie ad alcune importanti esperienze internazionali) .

Nota sulla libertà – Le multinazionali digitali e quelle farmaceutiche ci hanno già tolto molte possibilità di scelta e hanno ridotto in modo estremo la nostra libertà di agire e di curarci, dopo averci tappato occhi e orecchie con il prosciutto del libero mercato sanitario estremizzato. Quando avremo quasi tutti un microchip sottopelle la civiltà del libero pensiero si sarà completamente estinta, forse anche a causa delle stimolazioni mentali digitali dirette (https://id2020.org), con il rischio di diventare come topi da laboratorio: https://www.youtube.com/watch?v=iVcJY5PbCH4. Henri Laborit è stato un grande scienziato francese indipendente candidato al Nobel e Medaglia dell’Organizzazione Mondiale della Sanità nel 1972, quando era finanziata principalmente dagli Stati e non dai privati come Bill Gates (consiglio Conversazione con Henri Laborit, Eleuthera, 1997).

Nota sulla politica italiana – In ogni caso “Senza un rinnovamento radicale, che sia organizzativo ma anche morale, intellettuale e politico, i partiti politici continueranno, specialmente in Italia, a essere percepiti dai cittadini come distratte truppe straniere d’occupazione in un Paese che non conoscono e che si limitano a spremere fiscalmente e a sfruttare. Parassiti, non rappresentanti” (Franco Ferrarotti, 2013, p. 46). Ai cittadini e ai giovani più speranzosi consiglio di visionare un sito, https://pianodisalvezzanazionale.it e un video: https://www.youtube.com/watch?v=QXSQk4x9q4Y (intervista a Simone Lombardini, aprile 2020). Oppure potete approfondire la conoscenza di questo movimento: https://www.movimentoliberazioneitalia.it/web/organigramma. Per un video dell’economista Nino Galloni: https://www.youtube.com/watch?v=HT2SKl2HSq4 (6 aprile 2020).

Nota finale – Come i miei vecchi lettori possono testimoniare, nel caso del crollo del ponte di Genova non ho mai sostenuto tesi complottiste. Il ponte aveva superato la fine del suo ciclo di vita e aveva avuto manutenzioni molto approssimative, quindi doveva essere chiuso e demolito dopo aver superato la garanzia del tempo limite stabilita dal suo progettista (che aveva monitorato la corrosione delle strutture a causa dell’acidità dei fumi della vicina acciaieria e dei venti salmastri). Oltretutto le telecamere dovrebbero aver documentato anche il passaggio di un carico eccezionale poche ore prima del crollo. Probabilmente il temporale, con il vento e il carico suppletivo dovuto al peso della pioggia ha fatto il resto (forse un fulmine ha colpito alcune parti dei cavi in acciaio dei tiranti del raro ponte a bilancia e forse il calore molto intenso è stato il colpo di grazia). Ma per quanto riguarda la gestione internazionale dell’emergenza Coviv-19 potrei sostenere tre piste complottiste convergenti su alcuni personaggi del mondo anglosassone. A loro dedico questo video del Prof. Barbero: https://www.youtube.com/watch?v=K2zzNbzIcuw (2019).



23 réactions


  • Damiano Mazzotti Damiano Mazzotti (---.---.---.214) 9 aprile 11:56

    Consiglio di valutare bene questa testimonanianza di un medico trovata nel WEB:

    Ricevo e condivido...

    "Non vorrei sembrarvi eccessivo ma credo di aver dimostrato la causa della letalità del coronavirus.
    Solo al Beato Matteo ci sono 2 cardiologi che girano su 150 letti a fare ecocardio con enorme fatica e uno sono io. Fatica terribile!
    Però, di quello che alcuni supponevano, ma non ne riuscivano a essere sicuri, ora abbiamo i primi dati.
    La gente va in rianimazione per tromboembolia venosa generalizzata, soprattutto polmonare.
    Se così fosse, non servono a niente le rianimazioni e le intubazioni perché innanzitutto devi sciogliere, anzi prevenire queste tromboembolie. Se ventili un polmone dove il sangue non arriva, non serve! Infatti muoiono 9 su 10. Perché il problema è cardiovascolare, non respiratorio! Sono le microtrombosi venose, non la polmonite a determinare la fatalità!
    E perché si formano trombi? Perche l’infiammazione come da testo scolastico, induce trombosi attraverso un meccanismo fisiopatologico complesso ma ben noto.
    Allora? Contrariamente a quello che la letteratura scientifica, soprattutto cinese, diceva fino a metà marzo era che non bisognava usare antinfiammatori. Ora in Italia si usano antinfiammatori e antibiotici (come nelle influenze) e il numero dei ricoverati crolla.
    Molti morti, anche di 40 anni, avevano una storia di febbre alta per 10-15 giorni non curata adeguatamente. Qui l’infiammazione ha distrutto tutto e preparato il terreno alla formazione dei trombi. Perché il problema principale non è il virus, ma la reazione immunitaria che distrugge le cellule dove il virus entra. Infatti nei nostri reparti COVID non sono mai entrati malati di artrite reumatoide! Perché fanno il cortisone, un potente antinfiammatorio!
    Pertanto, in Italia ospedalizzazioni si riducono e sta diventando una malattia che si cura a casa.
    Curandola bene a casa eviti non solo ospedalizzazione, ma anche il rischio trombotico.
    Non era facile capirlo perché i segni della microembolia sono sfumati, anche all’ecocardio.
    Ma questo we ho confrontato i dati dei primi 50 pazienti tra chi respira male e chi no e la situazione è apparsa molto chiara.
    Per me si può tornare a giocare e riaprire l’attività commerciali. Via quarantena.
    Non subito. Ma il tempo di pubblicare questi dati. Vaccino può arrivare con calma.
    In America e altri stati che seguono la letteratura scientifica che invita a NON usare antinfiammatori e’ un disastro! Peggio che in Italia.
    E sono farmaci vecchi e che costano pochi euro."


  • Damiano Mazzotti Damiano Mazzotti (---.---.---.214) 9 aprile 13:07

    Ultimo video (numero 31) di Gianluca Spina, più realista o pessimista a seconda dei punti di vista (comunque in linea con i pensieri di Tremonti, Marx, Leopardi, Goethe):

    https://www.youtube.com/watch?v=F5PufWGbV0A


  • Damiano Mazzotti Damiano Mazzotti (---.---.---.214) 9 aprile 14:21

    Bruno Bertez analizza numericamente l’evoluzione della pandemia di Covid-19 e della crisi economica nei principali paesi del mondo. I grafici sono molto leggibili, anche se in lingua francese: https://brunobertez.com/2020/04/07/quelle-fin-pour-la-pandemie


  • Damiano Mazzotti Damiano Mazzotti (---.---.---.214) 9 aprile 16:00

    A quanto pare si può provare a discutere seriamente anche di questioni complottiste: http://www.brainfactor.it/covid-19-aggiornamenti-sanitari

    O quasi: http://www.brainfactor.it/event-201


  • Doriana Goracci Doriana Goracci (---.---.---.151) 9 aprile 16:11

    non le è bastato quello che altri le hanno detto recentemente, con toni sicuraemnte più delicati del mio ma chiari nell’intento. Lei deve finirla di straripare su questo blog che è di giornalismo partecipativo, e non è il suo blog. Se ne faccia uno e si legga e si commenti,aggiorni, la faccia finita...è patetico nella sua reiterazione malata.


  • Damiano Mazzotti Damiano Mazzotti (---.---.---.214) 9 aprile 17:41

    Non si preoccupi. Non penso scriverò altre recensioni. Eviterò di commentare altri articoli. E adesso sto integrando il mio articolo. Cercherò di chiudere in bellezza, con uno o due arricchimenti per chi li riesce a capire (meglio se ha fatto studi biologici, medici o sanitari).

    Io cerco di portare il contributo e le informazioni di altre persone più attive della media italiana, troppo abituata alla passività televisiva.

    Quindi segnalo un commento interessante all’intervista fatta da FrancoFracassi alla giornalista Gessica Costanzo della Val Seriana nella zona bergamasca (su YouTube):

    Tema: ANOMALIA LOMBARDA e soprattutto bergamasca e bresciana Orbene, considerato che il virus circola almeno da gennaio 2020, se questo cov2 e’ noto x l’altissima contagiosita’, come e’ possibile che in piu’ di 3 mesi non ha infettato OGNI angolo dell’Italia!!!! e sull’ali di cio’, cosa vogliamo pensare di Prato in Toscana.. una seconda piccola cina! li nulla? e di Catania , che i primi di febbraio ospita la terza piu’ grande festivita’ del mondo! la Sicilia dovrebbe essere infettata ad ogni angolo delle strade... e invece no!vogliamo parlare di MIlano? Quello che e’ successo a Bergamo, se la teoria del pecorona virus fosse reale, si sarebbe esteso a macchia d’olio OVUNQUE! E anche con una certa rapidita’! questa e’ la dinamica di un contagio!!!!... e in altre regioni, meno fortunate in quanto a strutture ospedaliere della Lombardia, avrebbero subito danni di una portata IMMENSA! E Invece questo non e’ successo. La lombardemia e’ rimasta molto circoscritta!.troppo... x l’andamento che un virus contagiosissimo dovrebbe avere. .e... malgrado abbia avuto piu’ di 3... dico 3... mesi di tempo! no mi spiace .. la teoria ( perche’ di teoria si tratta.. parlo supportato da dati scientifici ovviamente) del virus contagioso non regge! questa non e’ una pandemia , e’ una lombardemia! A eccezione di pochissime zone , di cui la Lombardia e’ la piu’ significativa, non v’e’ nessuna pandemia in corso. La medicina non e’ una scienza esatta.. ma la statistica si! Testimonianze delle prime strane polmoniti con grande incidenza risalgono agli ultimissimi giorni di novembre 2019!!! la regione lombardia inizia una enorme campagna di vaccinazioni esattamente a partire dall ultima settimana di novembre 2019! testimonianze di medici condotti , ospedalieri e alcune infermiere dicono che e’ tutto cosi’ strano, perche la quasi totalita’ dei deceduti si era vaccinato per l influenza! e dicono: " e’ strano.. e’ come se il vaccino non avesse funzionato x nulla"! ( testimonianza riportata anche su un numero dell’eco di bergamo! le cose da dire sarebbero tantissime, ma, a mio avviso, se continuiamo sulla linea sostenuta dal video: " colpa di una malagestione della situazione, per colpa di un’ostinazione alla produttivita’"... non arriveremo mai ad una visione che renda giustizia all’assurdita’ di cio’ che ci e’ successo! Sono convinto che per comprendere la situazione sia assolutamente necessario "sviscerare" la questione dal punto di vista SCIENTIFICO! mi pare ovvio! qui il discorso si allarga immensamente,, e non ho intenzione di esaurirlo in questo commento! mi limitero’ a dare semplicemente una nuova pista, e se credera’ opportuno, approfondire lei... una pista parallela a questa potrebbe ( dico... potrebbe) essere quella dell’intensissima campagna vaccinale attuata fra Bergamo e Brescia... sia per l’antinfluenzale, sia per il menginococco. Sottolineo che riguardo all’antinfluenzale ho visionato almeno 4 studi scientifici che mettono in relazione : vaccino e aumentata vulnerabilita’ ai virus, proprio della famiglia corona. POsto in calce video che potrebbe essere particolarmente illuminante... un cordiale saluto . Con profonda stima. Maurizio. Video in lingua inglese: https://www.youtube.com/watch?v=Xr8Dy5mnYx8&feature=emb_logo&fbclid=IwAR37lbN7HT-Syb38fhtu_0RjQE0_vy1nfl7WWQPhn1YHv0Goz69w-10ZD3U


    • Doriana Goracci Doriana Goracci (---.---.---.151) 9 aprile 18:35

      forse non le è chiaro, non ha capito che le sue integrazioni nessuno le legge.se le scappano come bisogni fisiologici e nonchè psicologici, trovi un altro posto. si limiti a scrivere i suoi articoli con lenzuola di link e commenti alsuo singolo articolo e STOP e BASTA, basta.


  • Damiano Mazzotti Damiano Mazzotti (---.---.---.214) 9 aprile 21:17

    A me interessano i pochi ma molto buoni. Sono sempre stati i pochi ma buoni a migliorare il mondo. Qualcuno sarà interessato a un solo link. Altri a più di due link. E a me non interessa fare la caccia ai voti o ai fans come certi politici e opportunisti.

    Poi mi leggerà qualcuno dei molti che non riescono a trovare qualcuno da votare e qualcuno dei moltissimi che votano turandosi il naso.

    “Anche sogliono essere odiatissimi i buoni e i generosi perchè ordinariamente sono sinceri, e chiamano le cose coi loro nomi. Colpa non perdonata dal genere umano, il quale non odia mai tanto chi fa male, né il male stesso, quanto chi lo nomina.

    In modo che più volte, mentre chi fa male ottiene ricchezze, onori e potenza, chi lo nomina è strascinato in sui patiboli, essendo gli uomini prontissimi a sofferire o dagli altri o dal cielo qualunque cosa, purché in parole ne sieno salvi”

    Giacomo Leopardi

    Altri aggiornamenti sulla neo Org. Mon. Sanità privatizzata e il neosalvatore Bill Gates:

    https://comedonchisciotte.org/bill-gates-attraversa-il-rubicone-digitale-dice-che-gli-assembramenti-potrebbero-essere-vietati-in-mancanza-di-una-vaccinazione-globale


  • Damiano Mazzotti Damiano Mazzotti (---.---.---.214) 9 aprile 22:45

    La mano pesante di Gianluca Spina colpisce ancora. Stavolta è il turno dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (privatizzata e a gestione cinese):

    https://www.youtube.com/watch?v=gJF5epgnwZs


  • Damiano Mazzotti Damiano Mazzotti (---.---.---.214) 10 aprile 14:11

    A quanto pare un’ondata apocalittica sta prendendo il sopravvento:

    https://www.maurizioblondet.it/sul-rendimento-apocalittico-decrescente


  • Damiano Mazzotti Damiano Mazzotti (---.---.---.214) 10 aprile 14:16

    Il libro gratuito in formato PDF dell’antropologo americano Tainter, citato da Blondet nell’articolo sul collasso delle società complesse: https://wtf.tw/ref/tainter.pdf


  • Damiano Mazzotti Damiano Mazzotti (---.---.---.214) 10 aprile 17:47

    Leonardo Leone e i vari percorsi ad ostacoli per ottenere i pochi e piccoli aiuti economici ai cittadini non dipendenti dallo Stato (fino a quando le aziende continueranno ad avere i soldi o la volontà per pagare lo Stato ampiamente inadempiente): https://www.youtube.com/watch?v=cPg36kCeLq8


  • Damiano Mazzotti Damiano Mazzotti (---.---.---.214) 10 aprile 18:42

    Lettura gratuita... Il mondo nuovo di Aldous Huxley. Basta leggere l’indice per capire molto cose relative agli attuali accadimenti internazionali: https://www.pensierocritico.eu/files/Aldous-Huxley-Il-mondo-nuovo-Ritorno-al-mondo-nuovo.pdf


    • Doriana Goracci Doriana Goracci (---.---.---.33) 10 aprile 20:37

      AH DUNQUE LEI HA PURE UN SITO...DAMIANO MAZZOTTI. MA SI è ACCASATO QUI, SCRIVE E SI AUTOCOMMENTA E COMMENTA DOVE PUO’, FA PENA MA NON TROPPO LEI DEBORDA ED E’ DAVVERO TROPPO.LO SCRIVO IN GRANDE COSI NON FA FINTA DI NON VEDERE, SI CURI.


  • Damiano Mazzotti Damiano Mazzotti (---.---.---.214) 10 aprile 22:15

    Non comment su quella persona che si è fatta conoscere per quello che è.

    Comunque segnalo una piattaforma informativa in caso di problemi vari su YouTube, dato che qualcuno ha dichiarato alcune cancellazioni: https://attivo.tv

    Poi ho qualcosa che potrebbe essere importante, anche per capire come mai ci sono stati molti morti inizialialmente (quindi i cinesi forse non sono molto affidabili):

    Ricevo e condivido (seconda puntata...)

    "La testimonianza del collega parrebbe confermata dai protocolli di alcuni altri ospedali:
    al Sacco danno Clexane a tutti, con D-dimero predittivo: più è alto meno risponderà il pz.
    al San Gerardo di Monza Clexane e cortisone
    al Sant’Orsola di Bologna Clexane a tutti + protocollo condiviso con i medici di famiglia che prescrivono Plaquenil a pioggia su tutti i pz. monosintomatici a domicilio
    Integro con una precisazione sugli antinfiammatori:
    La produzione di COX 2 è aumentata nei tessuti bersaglio virali da pazienti con infezione virale attiva e si è visto che la delezione della cox2 riduce la mortalità , mentre la delezione della cox1 è associata al peggioramento dell’infezione
    Quindi i farmaci antinfiammatori tipo Brufen, naproxene, aspirina che inibiscono la cox1 oltre che la Cox 2 non andrebbero usati,
    Mentre celecoxib un inibitore selettivo della Cox 2 sembra dare buoni risultati, bisogna comunque aspettare esito di studi, invece questa analisi porta in evidenza la necessità di usare negli stadi più avanzati della malattia una eparina a basso peso molecolare ad alte dosi… (Clexane 8.000 UI/die)
    Evito (per non appesantire troppo l’esposizione, e perché il testo è troppo tecnico) di riportare un’interessante testimonianza di un anatomo-patologo: vi basti pensare che il “Papa Giovanni XXIII” di Bergamo ha eseguito 50 autopsie ed il “Sacco” di Milano 20 (quella italiana è la casistica più alta del mondo, i cinesi ne hanno fatte solo 3 e “minimally invasive”). Tutto quanto ne esce sembra confermare in pieno le informazioni sopra riportate.
    In poche parole, pare che l’exitus sia determinato da una DIC (per i non medici, Coagulazione Intravascolare Disseminata) innescata dal virus. Quindi la polmonite interstiziale non c’entrerebbe nulla, sarebbe stato soltanto un abbaglio diagnostico: abbiamo raddoppiato i posti in rianimazione, con costi esorbitanti, probabilmente inutilmente.
    Col senno di poi, mi viene da ripensare a tutti quegli Rx Torace che commentavamo circa un mese fa: quelle immagini che venivano interpretate come polmonite interstiziale in realtà potrebbero essere del tutto coerenti con una DIC."


  • Damiano Mazzotti Damiano Mazzotti (---.---.---.214) 10 aprile 22:28

    Finalmente una ricerca internazionale, Università di Harvard, che conferma il ruolo dell’inquinamento dell’aria nell’aumentare i malati e i morti a causa del Covid-19:

    https://www.3bmeteo.com/giornale-meteo/coronavirus—secondo-una-ricerca-di-harvard-l-inquinamento-atmosferico-incrementa-la-mortalit—da-covid-19-332618


  • Damiano Mazzotti Damiano Mazzotti (---.---.---.214) 10 aprile 22:33

    Qui un giornalista indipendente potrebbe trovare alcune informazioni per progettare una buona inchiesta sui mancati studi sulle relazioni tra la tecnologia 5G e le persone:

    https://www.rfglobalnet.com/doc/fixed-wireless-communications-at-60ghz-unique-0001


  • Damiano Mazzotti Damiano Mazzotti (---.---.---.214) 10 aprile 22:47

    Il Prof. Pietro Luigi Garavelli di Novara parla molto chiaro, anche di terapie mirate:

    https://www.youtube.com/watch?v=PCLLpDFWZHk


  • Damiano Mazzotti Damiano Mazzotti (---.---.---.214) 11 aprile 00:02

    Il generale Pappalardo ha adottato un linguaggio ancora più chiaro e crudo per stigmatizzare le azioni liberticide e i progetti disumani degli attuali padroni del mondo:

    https://www.youtube.com/watch?v=PoASGD_tiF8


  • Damiano Mazzotti Damiano Mazzotti (---.---.---.214) 11 aprile 00:19

    Il business incontrollato dei farmaci e un documentario dimenticato del giornalista Rai Silvestro Montanaro:

    https://www.nogeoingegneria.com/librifilms/documentario-da-non-perdere-il-business-degli-inventori-di-malattie


  • Damiano Mazzotti Damiano Mazzotti (---.---.---.214) 11 aprile 01:34

  • Damiano Mazzotti Damiano Mazzotti (---.---.---.229) 11 aprile 17:17

    Un video per capire a chi serve davvero il ministero della verità:

    https://www.luogocomune.net/27-media/5490-il-ministero-della-verit%C3%A0


  • Damiano Mazzotti Damiano Mazzotti (---.---.---.229) 11 aprile 18:03

    Un video con un medico indiano che racconta come funzionano le multinazionali farmaceutiche e l’importanza del business dei vaccini (con sottotitoli in lingua italiana):

    https://www.youtube.com/watch?v=saRfw54ZsS8


Lasciare un commento