venerdì 11 gennaio - Yvan Rettore

E se fossero i razzisti ad andare via dal nostro Paese?!

Oggi ho espulso una persona da un mio gruppo e da una mia pagina su Facebook per via dello squallido quanto inqualificabile comportamento adottato in entrambe le sedi. Non posso accettare per nessun motivo membri che si permettono di inneggiare al razzismo e che diffondono falsità e odio fondati sull'ignoranza e la stupidità, caratteristiche che contraddistinguono da sempre questo tipo di patetici individui. 

Incapaci quindi di argomentare le loro assurde posizioni non resta loro che ricorrere all'offesa ad oltranza verso chiunque non la pensi come loro. 
 
Bravissimi a prendersela con dei poveri cristi disperati che fuggono da nazioni in guerra o sotto dittatura, giungono perfino a ritenere delinquenti donne e bambini innocenti, dimostrando soltanto di essere dei patetici vigliacchi perché mai una volta che alzino la voce contro le entità delinquenziali occidentali che hanno portato l'Africa al disastroso stato attuale. 
 
Nella maggior parte dei casi, questi squallidi interventi vengono effettuati da "leoni da tastiera" che stanno seduti comodamente davanti ad un pc nel caldo ovattato delle loro case e con il frigorifero pieno di ogni tipo di cibarie. E dall'alto della loro vigliaccheria si permettono di offendere e sputare sentenze su dei disgraziati che stanno per giorni e giorni in mare, al freddo, senza cibo e nessuna comodità! Ma che Paese stiamo diventando?! 
 
Che futuro possiamo avere se continuiamo a tollerare un simile schifo?! Un Paese civile e evoluto infatti non sa che farsene di certi individui e quindi farebbero un favore a tutti se fossero loro a togliersi dai piedi e non coloro che vengono qui mettendo alla prova la nostra umanità. Si potrebbe cominciare finalmente a respirare meglio e soprattutto a vivere in un'Italia migliore!
 
Yvan Rettore


1 réactions


Lasciare un commento