lunedì 6 maggio - Aldo Funicelli

Bonus alle mamme: il fascismo che non si vede

C'è un fascismo di piazza, quello dei cartelloni col duce e quello delle aggressioni omofobe, contro i rom, contro gli immigrati. E questo fascismo è sotto gli occhi di tutti quelli che lo vogliono vedere.

C'è poi un altro livello di fascismo, meno percepibile e dunque più sottovalutato ma non meno pericoloso per tutti i messaggi che stanno passando: è quello che raccontava ieri sera l'ex giudice De Cataldo ad Otto e mezzo, a confronto con un professore dell'università del Molise, per cui l'antifascismo non è nella Costituzione, che se mettiamo fuori legge Casa pound poi questi si possono compiere azioni fuori dalla legalità.
 
Il non riconoscersi nella Costituzione, che è antifascista essendo nata dalla guerra di Liberazione al nazifascismo, è già di per sé mettersi fuori dalla democrazia, senza bisogno di arrivare ai pestaggi, alle aggressioni e agli striscioni.
 
E' per colpa di questi messaggi che oggi si pensa che fascismo e antifascismo siano uno il rovescio dell'altro. Che dobbiamo dare a tutte la stessa visibilità, la stessa opportunità di parola.
Perché dunque non a Riina, ai reduci delle BR, ai terroristi dell'ISIS dunque?
Con messaggi come questi di fatto si demolisce pezzo dopo pezzo la memoria, la guerra di Liberazione e, come conseguenza, si rivaluta chi stava dalla parte della dittatura.
 
E a furia di sdoganare, di accettare certi messaggi, certi comportamenti (e a dare visibilità a certi personaggi nelle trasmissioni), l'inquinamento fascista arriva anche al livello politico.
 
Così stamattina ad Omnibus mi tocca ascoltare il leader del partito della famiglia che pensa di risolvere il problema della natalità dando soldi alle mamme che vogliono crescere i figli.
Come ai bei tempi.
Sembra una proposta sensata no?
E invece no. Donna, tu devi crescere i figli, altrimenti se vuoi lavorare, devi rinunciare.
 
Una vera politica per la famiglia si ottiene alzando salari, costruendo asili per tutti, dando alle famiglie quei servizi che oggi non hanno o che non funzionano (sanità, trasporti pubblici).
E invece no, il bonus famiglie, il bonus bebè e via discorrendo.


1 réactions


  • daria (---.---.---.95) 6 maggio 10:48

    Vero, siamo nel 20ennio fascista.

    Tra 1 anno invaderemo l’Etiopia e tra 4 faremo guerra a Francia ed Inghilterra.

    Per essere ancora piu’ realistici, bisognerebbe che i comunisti bevessero olio di ricino.

    Ma in farmacia esiste ancora?


Lasciare un commento