MakinSud

Parliamo di Sud, quello vero, quello ricco di storia e tradizione, quello dove i profumi e i paesaggi mozzafiato ti fanno immergere in una realtà completamente diversa da ciò che immagini:

MAKIN’ SUD è uno sguardo nuovo del Meridione d’Italia. Perché Makin’ Sud siamo noi… Tutti noi!

Ora ti starai chiedendo perché leggere un blog solo Meridionale?

Perché ti racconteremo le nostre eccellenze e le storie di vita comune, potrai scoprire nuovi luoghi, avrai voglia di visitarli e ti aiuteremo a farlo, scoprirai nuovi prodotti che ti stuzzicheranno il palato. Seguendoci avrai la possibilità di scoprire il Sud.

Tu potrai aiutarci, fornendoci la tua opinione e creando un confronto ricco di spunti e di idee, finalizzato a crescere insieme.

Tutti noi siamo il motore di questo Sud che ha voglia di ripartire… Si era solo fermato per un caffè sospeso.

 



  Jolly Rosso: chiesta archiviazione per l’inchiesta sulla nave dei veleni
Da quel 14 dicembre 1990, giorno in cui la motonave Jolly Rosso si arenò nel comune di Amantea, nel Cosentino, sono trascorsi quasi 23 anni. In tutto questo tempo è emerso un intreccio di ricatti, morti, veleni e depistaggi, ben lontano dalla verità, che ancora continua a navigare misteriosamente nei nostri mari. L'unica certezza oggi arriva dalla procura di La Spezia che ha (...)
  Campania (in)felix, la colpa è di chi?
La nuova geografia storica si appresta a rinominare uno dei posti considerati in ogni epoca (prima di questa) tra i più incantevoli, mirabili e prosperosi del pianeta: la “Campania (in)felix Capire di cosa stiamo parlando è importante, ma lo è ancor di più riflettere su come, e soprattutto chi e cosa ha permesso che si arrivasse a quella che è stata definita la “Chernobyl italiana”. Il (...)
  La strage dimenticata di Pontelandolfo
Forse è ora che la campana di Pontelandolfo risuoni per tutti, soprattutto in questi giorni. E già, perché ancora in pochi sanno che nell’agosto di 152 anni or sono la cittadina beneventana, insieme con Casalduni, fu teatro di una delle più orrende stragi che il cosiddetto Risorgimento “non ricordi”. Pontelandolfo come Montefalcione, Campolattaro, Auletta e tanti altri luoghi volutamente e (...)
  Il dramma di Capodichino
Aeroporto di Capodichino, gioie e dolori per una città bellissima, con turismo in ascesa nonostante la crisi, ma con un aeroporto non all’altezza. Capiamone di più… Nonostante il restyling terminato da pochi mesi, il passaggio da Aeroporto Nazionale a Scalo HUB (finalmente) per le regione sud-europee, le lounge di attesa rinnovate, e il 12% di passeggeri in più registrati nel 2012, (...)