Sandro kensan Sandro kensan (---.---.---.129) 16 giugno 2012 12:26

«ed è vero che per comprimere l’aria serve più energia che per caricare una batteria. Ma poi per far funzionare un’auto ad aria si spreca meno energia perché è leggerissima, rispetto al peso esagerato delle batterie e delle strutture elettriche.»

Ma hai mai calcolato quanto pesa l’aria compressa? Te lo dico io tanto anzi tantissimo.

40 litri di benzina pesano circa 40 kili (un po’ meno) e fanno andare un’auto per 400 kilometri. Una equivalente auto ad aria compressa che debba avere a bordo un equivalente pieno, quanto peserebbe?

Io ho fatto il conto e peserebbe 10 quintali, non l’auto ma solo l’aria, senza considerare il peso delle bombole (in carbonio).

«Ci vogliono indicativamente 80 Kwh scaricati a terra per fare muovere una macchina a benzina con un pieno (40 litri, densità 10 Kwh/litro, efficienza motore a scoppio 20%). Un’auto che scarichi a terra 80 Kwh e che monti il motore della Eolo dovrebbe nelle migliori ipotesi avere a bordo 930 Kg di aria compressa. Infatti con bombole in carbonio (trascurando il peso del carbonio), pressioni di 300 bar e efficienza del motore pari al 70% si hanno le densità energetiche calcolate in precedenza (86 Wh/Kg), quindi nelle migliori delle ipotesi si arriva a 930 Kg di aria compressa per scaricare a terra 80 Kwh.»

Questo un mio articolo con tutti i calcoli e i ragionamenti:
http://www.kensan.it/articoli/Eolo.php


Lasciare un commento