martedì 13 febbraio - Carlo Marino

Venezia e l’Oriente nel ‘500. Un viaggio musicale

Giovedì 15 febbraio all'Accademia di Francia in Roma - Villa Medicis avrà luogo un Un viaggio musicale che attraverserà Venezia e l’Oriente nel’ 500.

L’Ensemble Musica Antiqua Latina offrirà a Villa Medici in Roma una panoramica della musica e dei transiti culturali orientali che avvenivano nel grande porto di Venezia. Gli echi Ottomani attraverso i documenti di Dona’ e Toderini, gli Armeni Mekhitaristi, il codex caioni, il viaggio di melodie ebraiche come la mantovana, dal Millecinquecento all’inno di Israele Haktivha. La musica di Salomone Rossi Hebreo, Dario Castello, Dimitrie Kantemir, Buhurizade Itri, Alī Ufqī Bey, sarà occasione per un programma di confine. Uno strumento, la Lyra greca, sarà utilizzata per disegnare il suono del mondo adriatico, in una città, Venezia, esposta agli influssi dei grandi imperi del Levante.

Musica Antiqua Latina è un gruppo barocco internazionale creato nel 2000 dal direttore e violoncellista Giordano Antonelli. L’ensemble è stato ed è ospite di numerose manifestazioni e associazioni, tra cui la World Youth Orchestra Chamber Music Festival, il Cantiere Internazionale d’Arte di Montepulciano, i Musei in Musica (2009-2010), il Festival Divinamente, il Festival Perla Baroku (Varsavia), la Innsbrucker Festwochen, il Goldberg Festival Danzica, il Malta International Baroque Festival, e delle trasmissioni di Radio Vaticana e di Radio3. Musica Antiqua Latina registra per Sony Classical DHM. Il cd di recente pubblicazione Corelli Bolognese è stato recensito con plauso dalla stampa internazionale specializzata ed ha ottenuto cinque stelle dal magazineAmadeus. The Dark Side of the Goldberg Variations, originale elaborazione del capolavoro di Bach, è nel calendario dei prossimi impegni internazionali dell’ensemble. Giordano Antonelli è stato allievo del grande violoncellista Ivan Monighetti, e si è dedicato allo studio della musica antica con Christophe Coin, alla Schola Cantorum di Basilea. Dal 1998 al 2003 è stato primo violino dell'Orchestra Sinfonica di Granada (OCG, Spagna), e in seguito ha suonato come primo violoncello nell'orchestra del Royal Theatre de la Monnaie - Bruxelles, Orquesta Ciudad de Granada, Siviglia Baroque Orchestra, I Fiati di Parma, la Kammer Orchester Basel, Neues Orchester di Basilea, l'Orchestra barocca di Granada, Prague Mozart Orchestra, Gustav Mahler Jugend Orchestre; e con direttori come J. Pons, C. Hogwood, G. van Waas, G. Carmignola, G. Antonini, B. Sargent, F. Brueggen, F. Biondi, K. Ono, P. Herreweghe, C. Abbado, G. Acciai. Accademia di Francia a Roma - Villa Medici viale Trinità dei Monti, 1 - 00187 Roma | t +39 06 67611 www.villamedici.it Il Programma della serata comprenderà brani di: Salomone Rossi Hebreo (1570-1630) Sonata in dialogo (Venezia, 1623) Dimitrie Kantemir (1673 – 1723) makām-ı Beyati Acemler | makām-ı ‘Uzzâl uşūleş Berevsan Dario Castello (1590 –1658) Sonata II a canto e basso (Venezia 1629) Buhurizade Mustafa Itri (1640 – 1712 ) Buselik Beste Marco Uccellini (1603-1680) Symphonia Paduana Dimitrie Kantemir (1673 – 1723) makām-ı Hüseynī Sakīl i Ağa Rıżā Mekhitar di Sebaste (1676-1749) Aghacem Biagio Marini (1594 –1663) Ballo di Mantova / Sonata sopra Fuggi Dolente Core Maftirim Sema’i Hiçaz Humayun (Istanbul, XVII c.) Giovanni Battista Toderini (Venezia 1787) / Mençhuk Mansur Ney (Istanbul) Concerto Turco nominato Izia Semaisi | Hicaz Son Yürük Semai




Lasciare un commento