giovedì 1 aprile - Anna Maria Iozzi

Un passo dal cielo 6 - I guardiani: dal 1 aprile in prima serata su Rai1

Rai Fiction, in collaborazione con Lux Vide, prodotta da Matilde e Luca Bernabei, presenta la sesta e attesa stagione de “Un Passo Dal Cielo – I Guardiani”. 

Diretta da Jan Maria Michelini, Cosimo Alemà e Beniamino Catena, la serie di successo, debuttata nel lontano 2011, vede il ritorno con tanti colpi di scena, quelli a cui il pubblico è, da sempre, abituato. In prima visione, su RAI1, da giovedì 1° aprile per 8 prime serate e, in anteprima su RaiPlay, i primi due episodi da martedì 30 marzo.

Dopo cinque stagioni ambientate in Trentino-Alto Adige, negli scenari mozzafiato della Val Pusteria, la sesta stagione trasloca in Veneto, nella zona del Cadore, altrettanto ricca di fascino. E così, il comandante della Forestale, Francesco Neri, interpretato da Daniele Liotti, il commissario Nappi (Enrico Ianniello) e Huber (Gianmarco Pozzoli) e tutti gli altri protagonisti si troveranno a vivere le nuove vicende sempre all’ombra delle Dolomiti, ma non più sulle rive del celeberrimo lago di Braies o nelle stradine di San Candido (BZ).
Francesco ha lasciato la Forestale e vive in una baita sulle montagne delle Cinque Torri. Ha sposato Emma, ma la donna non c’è più, a causa dell’aneurisma che se l’è portata via. Nella nuova serie, si prevedono gli arrivi di Dafne (Aurora Ruffino), Elda (Anna Dalton), Carolina (Serena Iansiti) e Christoph (Carlo Cecchi).

Il bosco millenario si adagia sul versante della montagna, il cielo terso si riflette nei laghi alpini, le Dolomiti incorniciano un paesaggio talmente bello da sembrare irreale. È qui che vivono i nostri eroi. Sono stati trasferiti a San Vito di Cadore in una bella e comoda stazione di polizia.

Mentre Vincenzo e Huber si ambientano nella nuova caserma, guardano preoccupati quelle cime. È, da tempo, ormai, che non vedono più il loro amico Francesco Neri. Francesco è in una baita a picco sulle montagne delle Cinque Torri, isolato da tutto e da tutti. Si è sposato con Emma, l’amore della sua vita, ma Emma non c’è più: quell’aneurisma che la minacciava, se l’è portata via. Francesco ha un’aria risolta, pacificata. Ha amato, fino alla fine, la donna che gli ha ridato la serenità e, quando incontra Vincenzo, glielo dice chiaramente: per lui, quelle montagne rappresentano il passato. Il suo futuro è portare un branco di lupi in Slovenia, coronando il sogno della sua Emma, ma qualcosa cambia i suoi piani: nel bosco millenario, che punteggia la vallata, è stato trovato del nichel e le scavatrici lo stanno sventrando. Sarà una compagnia australiana a guadagnarci e poco importa se l’impatto ambientale è devastante e se gli abitanti della valle vi si oppongono strenuamente. Francesco non può rimanere indifferente.

La situazione si complica quando proprio vicino alla miniera viene ritrovato il corpo di una donna in fin di vita, Dafne, e Neri vede una bambina misteriosa, vestita di bianco e coronata di fiori, una piccola ninfa tra i boschi. Francesco parte all’inseguimento, inconsapevole della nuova avventura che lo porterà a mettere in discussione quello che credeva di sapere sulla fine di Emma.

Intanto, ci sono grossi grattacapi per Vincenzo che indaga sul tentato omicidio di Dafne, mentre cerca di placare gli animi di chi si oppone ai lavori della miniera e non solo. Eva lo ha abbandonato per inseguire la sua carriera e Vincenzo si è ritrovato solo a crescere la figlia Mela, lui napoletano, in quelle sperdute montagne del nord.

Ora, accanto a lui, c’è Elda, una donna precisa e puntuale, fissata con l’ecologia e padrona dell’eco-condominio in cui il commissario vive. Elda ha, talmente, a cuore l’ambiente da costringere il povero Vincenzo a mangiare vegano e a tirare lo sciacquone una sola volta al giorno. Una vita ordinata e sicura, forse anche troppo, visto che il nostro Vincenzo si concede, di tanto in tanto, una scappatella da Nello Il Re del Pollo. Qui, incontra Carolina, una ragazza spregiudicata che si fa pagare a peso d’oro come eco consulente dai ricchi annoiati della zona. Carolina li affianca nelle loro scelte eco-friendly, organizzando catering e consigliando sessioni di yoga con le capre. Proprio quando tra Vincenzo e Carolina si apre una guerra senza quartiere a colpi di ricatti, Elda decide di affidarle l’organizzazione del matrimonio di Manuela, l’amatissima sorella di Vincenzo.

Il commissario dovrà preoccuparsi anche di sua sorella Manuela, tornata tra le montagne per sposarsi, ma che, forse, non gli dice tutto su Antonio, quel suo fidanzato apparentemente perfetto. Non ci vorrà molto, perché i nodi vengano al pettine e Vincenzo scopra che Manuela coltiva un sogno segreto che, ora, non può più nascondere. Ma Vincenzo deve curarsi anche di Isabella, di nuovo presa tra due fuochi: da un lato, Giorgio, con cui sogna di aprire un ranch per allevare insieme i cavalli e, dall’altro, Enrico, misterioso e tormentato figlio del manager che sta costruendo la miniera. Un ragazzo chiuso e scontroso che nasconde un doloroso segreto.

Anche in questa nuova stagione i nostri eroi dovranno fare i conti con un presente pieno di colpi di scena, un passato sempre pronto ad affiorare e un futuro tutto da scrivere. Francesco e Vincenzo affronteranno insieme nuovi casi e avventure che li spingeranno a ridefinire la loro collaborazione e la loro amicizia. Li seguiremo tra indagini, storie d’amore e risate in compagnia del fido Huber, riempiendoci gli occhi della bellezza senza pari delle Dolomiti.

Riuscirà Vincenzo a gestire la sua vita di padre single, ma anche di uomo alla perenne ricerca d’amore? Ce la farà Manuela a trovare il suo posto nel mondo? E che strada prenderà Francesco, stretto tra il ricordo luminoso di Emma e Dafne, troppo orgogliosa e selvaggia per ammettere di aver bisogno di cura e di comprensione?




Lasciare un commento