lunedì 25 gennaio - Doriana Goracci

Un giovane cortometraggio in quarantena (VIDEO)

Vorrei chiedere a tutte le persone che demonizzano il contatto sociale (ad esempio nei bar, nei ristoranti, nei centri commerciali etc.) se sono davvero consapevoli dei danni che la situazione sta recando alla salute mentale di tutti.
(Non entro in merito al discorso economico perché non basterebbe un post a riguardo)
Se ne siete consapevoli, mi auguro che stiate vivendo un bel periodo. Ma vi sollecito a ricordare che molte persone stanno marcendo in questi decreti ministeriali e sono state lasciate sole... 
 
Nasce così da PALUS LOTORUM il corto "A Quarantine Short Film Made By Italian Humanz" una miscela di pensieri singoli che danno forma a un flusso congiunto di coscienza. E' in italiano, non temete, tutto comprensibile. Scritto diretto prodotto ed edito (DURANTE LA QUARANTENA) da Silvia Pesci & Edoardo Ascanio. Nel video c'è alla fine un commento: "...Questa è la nostra rivoluzione silenziosa, l'unica in cui credo fermamente. "
Silvia è la figlia di una cara recente amica ad Oriolo Romano, che da quando c'è in circolazione questo virus non posso più vedere e scrive su FB: "L'ultimo, ma non per importanza... dei tanti lavori della mia content creator ❤️
Buona visione e rendetelo virale!!!! Un sogno collettivo in tempo di pandemia"
Silvia studia Grafica Editoriale presso Accademia di Belle Arti di Roma, sta per laurearsi, ha 22 anni. Ad aprile 2020, sulla sua pagina riportava la foto di un signore ad Oriolo Romano, fotografato da un compaesano: "A PEPPE IL CORONAVIRUS GLI FA UN BAFFO"

 
"Voglio raccontarvi un sogno.
Eravamo tanti, uniti dalla stessa energia.
I nostri cuori fremevano di gioia, eravamo liberi."
Coincidenze senza età...



Lasciare un commento