venerdì 21 giugno - mario rossi

Trend in crescita per la vendita online di biglietti da visita personalizzati

Sono sempre di più i professionisti (ma anche chi si accinge ad aprire una propria attività) che acquistano online biglietti da visita personalizzati. Ed il motivo è presto detto: si tratta di uno strumento messo a disposizione da siti specializzati in stampa, perfetto per ottenere la business card che si desidera. Il tutto ordinando il proprio prodotto direttamente online e ricevendolo dopo qualche giorno a casa o nel proprio ufficio. Insomma, un vero affare sia per chi vuole dare una “rinfrescata” al proprio biglietto da visita che per chi ha necessità di realizzarlo da zero. 

Ma perché il trend di vendita di biglietti da visita online personalizzati è sempre più in aumento?

Come di certo saprai, il biglietto da visita funge un po’ da presentazione generale per un libero professionista e per un’azienda. Serve a farsi riconoscere, ad esser contattati in modo più rapido e anche a dare un’immagine decisamente più professionale di sé. In passato, per richiedere un pacchetto di biglietti da visita personalizzati era necessario recarsi presso agenzie di stampa o comunque fare richiesta all’interno di una tipografia; adesso, invece, la realizzazione si è trasformata in qualcosa di decisamente più comodo. Sono tanti i professionisti, infatti, che scelgono di affidarsi a siti di stampa online come Sprint24 per richiedere la propria business card e il motivo è molto semplice: in questo caso specifico, si parla di un portale che permette di richiedere il proprio biglietto da visita in modo pratico ed intuitivo, a prescindere che tu sia alle prime armi o un professionista. Il servizio di stampa messo a disposizione da Sprint24, inoltre, è vantaggioso sia in termini di costi che di tempo.

A cosa prestare attenzione quando si ordina un biglietto da visita online? Scopriamolo.

Ecco alcuni consigli che non puoi non tenere a mente:

  • Grafica: è praticamente la parte che più risalta in un biglietto da visita. Comprende la scelta dei colori, font, dimensioni del carattere, eventuali immagini o loghi da inserire e via discorrendo. Consigliamo sempre di affidarti ad un grafico per quanto concerne questo aspetto della business card. Ma nel caso non dovesse essere possibile, cerca di creare un biglietto da visita il più armonioso possibile, senza sovraccaricarlo di troppi testi ed immagini. In questo caso, vige la regola del “Less is more”;

  • Cosa scrivere: partendo da questo concetto, suggeriamo di inserire sempre tutte le notizie più importanti che ti riguardano come nome, cognome, indirizzi vari, numeri di telefono e profilo LinkedIn. Il resto è solo un’aggiunta in più che non è così importante e che non permette di dare risalto al tuo biglietto da visita;

  • Fustellatura: si tratta del taglio che si dà ad un prodotto di carta, legno, cuoio etc… Nel caso del biglietto da visita, aiuta a modellare gli angoli, a renderli più arrotondati e più precisi ma anche a cambiarne del tutto la forma optando per un cerchio ad esempio o qualsiasi forma si voglia;

  • Lavorazioni da usare: una business card dall’aspetto più preciso ha sicuramente una marcia in più rispetto a tante altre. Qui, potrai scegliere se utilizzare carta con plastificazione, la tipologia di stampa, nobilitazioni e tutto il resto: per un biglietto da visita più curato e lavorato;

  • Scelta della carta: scegliere la carta è fondamentale quando si realizza un biglietto da visita. Sebbene appaia come un prodotto universale, esistono diverse tipologie di carta che si possono utilizzare per una business card: prima fra tutte la patinata opaca, resistente, garantisce ottima resa cromatica.
    C’è chi utilizza la carta riciclata, dall’aspetto un po’ più rustico ma decisamente green e chi opta per una carta martellata, più professionale e raffinata.

Gli aspetti da tenere in considerazione sono dunque molti, ma grazie ai suggerimenti che si trovano sul web, potrete avere il vostro biglietto da visita… esattamente come lo immaginate!




Lasciare un commento