lunedì 7 ottobre - YouTrend

Supermedia sondaggi politici: Italia Viva al 4,3%

Calano Lega, PD e M5S, ma anche La Sinistra e +Europa. FdI guadagna lo 0,6%.

La Supermedia di questa settimana fa registrare un calo marcato rispetto alla Supermedia di due settimane fa per le tre forze politiche principali del nostro Paese. In particolare, se Lega (31,8%) e Movimento 5 Stelle (20,1%) perdono rispettivamente 0,3 e 0,4 punti percentuali, il Partito Democratico fa rilevare un calo più marcato: i Dem varrebberro ora il 20,1%, in calo quindi di un punto percentuale esatto rispetto a due settimane fa. Il calo nei consensi per il PD sembrerebbe essere dovuto soprattutto a Italia Viva: il partito nato dalla scissione di Matteo Renzi sarebbe quotato, dalla nostra Supermedia, al 4,3%.

Nel centrodestra, Fratelli d’Italia (7,2%) cresce dello 0,6%, mentre Forza Italia (6,6%) cala quasi impercettibilmente di un decimo di punto. Tra i partiti minori del centrosinistra, invece, si registra un calo di +Europa (-0,8%) e de La Sinistra (-0,4%), che valgono rispettivamente il 2,1% e il 2,2% . I Verdi sarebbero all’1,7%, il lievissima crescita rispetto a due settimane fa (+0,1%).

Supermedia dei sondaggi politici: le liste e i partiti

Poco più di un punto percentuale separa quindi i partiti a sostegno del Conte II dall’opposizione di centrodestra: se le quattro anime del governo (PD, M5S, LeU e IV) valgono complessivamente il 46,4% (mentre un mese fa erano pari al 45,9%), la coalizione Lega-FdI-FI vale ora il 47,5% (mentre alla nascita dell’esecutivo giallorosso si attestava sul 46,3%).

Supermedia dei sondaggi politici: maggioranza e opposizioni

Se si aggregano le percentuali sulla base delle coalizioni presentatesi il 4 marzo 2018, è possibile osservare come il centrosinistra valga ora il 26,5%, risultando quindi in crescita sia rispetto alle Politiche 2018 (+3,6%) che alle Europee 2019 (+0,7%). Il Movimento 5 Stelle, invece, è in crescita rispetto all’ultima tornata europea (+2,7%) ma è in netto calo rispetto a quella politica dell’anno scorso (-12,9%), mentre al contrario il centrodestra unito ha perduto terreno rispetto al 26 maggio scorso (-2,0%) ma è cresciuto del 10,4% rispetto al 4 marzo 2018.

Supermedia dei sondaggi politici: le coalizioni

Infine, l’andamento nel 2019 dei partiti ci mostra una Lega che, dopo il boom di giugno e luglio, è tornata sui livelli precedenti alle elezioni europee, di poco sotto il 32%. Allo stesso modo, anche PD e M5S sono tornati appaiati come lo erano prima del 26 maggio di quest’anno, sebbene allora era il Movimento ad essere davanti ai Dem e ora sia vero il contrario.

Storico intenzioni di voto

 

[Leggi l’analisi completa su Agi]

[Tutti i sondaggi del 2019 e media mobile]




Lasciare un commento