giovedì 15 settembre - Pressenza - International Press Agency

Storie di ordinario razzismo

Rilanciamo questa denuncia contenuta in un video pubblicato su Tik Tok

Lo stigma, il disprezzo, l’insofferenza causata dal razzismo peggiorano la qualità della vita di tutti. Questo episodio è avvenuto in presenza dei figli di 8 e 10 anni circa dell’autrice del video e vittima dell’acredine di chi si considera superiore. Un suprematismo che, anche la storia lo insegna, mette gravemente in crisi la convivenza sociale, ma anche la qualità di vita, la salute e, come l’episodio di Willy Monteiro c’insegna, la vita delle persone vittime di questa esecrabile forma di violenza.

L’episodio di cui è stata protagonista l’autrice del video si conclude con una spinta, di fatto un’agressione fisica. Se chi ha vessato la signora Algo non fosse stata un’evidentemente attempata “sciura” (signora) milanese, ma una testa calda, un bullo, o un branco di bulli, cosa sarebbe potuto succedere?

I crimini d’odio razziale avvengono proprio a causa di questa matrice.

 




Lasciare un commento