mercoledì 29 luglio - Alberto SIGONA

Storia dell’arte pittorica: 3a puntata

ARTE ETRUSCA

Per Arte Etrusca si intende l'arte relativa agli Etruschi, popolo inizialmente stanziato nel territorio chiamato Etruria, triangolo compreso tra l'Arno a Nord, il Tevere a Sud e il Mar Tirreno a Ovest. La pittura etrusca si sviluppa nel corso di diversi secoli dall'VIII sino al II secolo a.C. in contemporanea con la più evoluta pittura greca da cui è influenzata in molti aspetti. La pittura etrusca ci fornisce anche un'idea di quello che avrebbe dovuto essere la pittura greca, visto che di quest'ultima non si è conservato praticamente niente. La tecnica pittorica maggiormente gettonata presso gli etruschi era l'affresco. Gli Etruschi avevano un vivo senso del colore, che usavano nelle tonalità più squillanti. Le figure erano molto realistiche (per il tempo) peculiarità evidentemente ereditata dai greci. Grande importanza assume perciò la ritrattistica. Come ogni altra espressione artistica, anche la pittura era finalizzata all'adorazione delle divinità e quindi è presente nelle tombe.




Lasciare un commento