venerdì 20 novembre - Alberto SIGONA

Storia dell’arte pittorica: 11a puntata

Arte concettuale, corrente, naif, liberti, impegnata, informale e art decò

  • ARTE CONCETTUALE Si definisce arte concettuale qualunque espressione artistica in cui i concetti e le idee espresse siano più importanti del risultato estetico e percettivo dell'opera stessa. La spoliazione artistica, in certi casi, raggiunge il suo punto massimo.

  • ARTE CORRENTE Provenienti da orizzonti culturali assai diversi, gli artisti della Corrente erano animati da un comune desiderio di aprirsi alla cultura moderna europea deplorando le spinte autarchiche e l'isolamento culturale promossi dalla politica fascista.

  • ART DECO' Caratteristiche principali erano le linee pulite, la simmetria e l'eleganza delle forme, associate alla preferenza per i brillanti colori primari e per materiali lucidi e perfettamente levigati. Assai frequenti furono i riferimenti all'arte greca, così come i motivi egiziani, divenuti una moda in seguito alla scoperta della tomba del faraone Tutankhamon, nel 1922.

  • ARTE IMPEGNATA Dicasi Arte Impegnata ogni forma d’arte che pone l'accento sulla contemporanea storia sociale e politica.

  • ARTE INFORMALE L'informale è una concezione ribelle dell'arte. L'informale cioè "rifiuta la forma" per intervenire direttamente nella materia con un segno espressivo e un gesto spontaneo. L'Arte in questione non è una corrente in sè, ma comprende differenti movimenti artistici.

  • ARTE NAIF Espressione con cui si definisce una produzione artistica non mediata da alcun tipo di preparazione accademica, opera di pittori perlopiù autodidatti: il termine francese naïf significa, infatti, 'nativo, ingenuo'. E' una pittura che ricorda quella dei bambini, ma non per questo priva di valore, anzi.

  • ARTE NOUVEAU (LIBERTY) Si ispira alla natura di cui studia gli elementi strutturali, traducendoli in una linea dinamica e ondulata. Semplici figure sembravano prendere vita ed evolversi naturalmente in forme simili a piante o fiori. Gli artisti dell’Art Nouveau sono stati i primi in assoluto a prestare la loro opera per la creazione di manifesti e locandine pubblicitarie che oggi sono considerate vere opere d’arte. Il periodo storico dell’Art Nouveau coincide con quella che viene ricordata come la “Belle Époque”.

Foto di daniel puel da Pixabay 




Lasciare un commento