lunedì 21 gennaio - Leandro Malatesta

Sestri Levante: il teatro è protagonista con la seconda edizione del concorso "Carlo Dapporto"

Il teatro è materia viva capace di portarci in altre dimensioni narrative facendoci vivere storie sempre diverse e nuove. Il mondo immaginifico del teatro sa far vibrare le corde dell'animo. Con questo spirito di sogno e libertà a Sestri Levante è da poco iniziata la seconda edizione del "concorso teatrale Carlo Dapporto" su iniziativa dell'associazione culturale Lupus in Fabula.

 Le serate previste saranno quattro a partire dal 19 Gennaio per concludersi il 9 Febbraio, mentre nella serata del 16 Febbraio è prevista la cerimonia di chiusura con il Galà di premiazione e la proclamazione del vincitore. Le compagnie teatrali in gara sono quattro e provengono da diverse zone d'Italia. L'onore e l'onere del debutto è toccato al G.A.D. Città di Pistoia diretto da Franco Checchi che ha proposto lo spettacolo dal titolo "Francesco Andreini, pistoriense e la Compagnia de I Comici Gelosi". La commedia portata in scena dalla compagine toscana ha catapultato gli spettatori direttamente nelle atmosfere storiche del millecinquecento per poter così seguire le "avventure" della compagnia errante de "I Comici Gelosi".

La compagnia, realmente esistita, vedeva nel ruolo di capocomico l'attore Francesco Andreini ma la vera "stella" era la moglie di quest'ultimo ossia Isabella Andreini che in un epoca caratterizzata dalla presenza quasi esclusiva di attori maschili (che spesso interpretavano anche le parti femminili) seppe ritagliare per sé grande visibilità divenendo una vera e propria celebrità globale dell'epoca. Come è purtroppo noto le donne hanno spesso, sia nella storia dei secoli passati che nell'attualità, riscontrato moltissime difficoltà nel far emergere la propria voce.

Isabella Andreini vi riuscì in modo completo essendo lei attrice, scrittrice e poetessa, anche per questi motivi il suo esempio e la sua storia sono più che mai attuali. La prima parte dello spettacolo andato in scena al Teatro della Lavagnina è servita per introdurre il pubblico alla conoscenza della compagnia storica mentre nel secondo atto le luci dei riflettori si sono mosse fino alla corte fiorentina de "I Medici" dove il gruppo capitanato dall'Andreini venne effettivamente chiamato ad esibirsi in occasione delle nozze tra Ferdinando I De' Medici e Cristina di Lorena.

La rappresentazione si è chiusa con la morte di Isabella avvenuta a Lione in seguito alle complicazioni legate al parto proprio quando la compagnia dei Gelosi stava facendo rientro in Italia dopo una lunga serie di rappresentazioni avvenute sul suolo francese. In tutto questo si viene portati a contatto anche con gli altri componenti della compagnia. Raccontare in breve la trama è sembrato utile anche per far capire la complessità del lavoro di scrittura svolto dal regista Enrico Melosi. Va sottolineato che tutte le realtà teatrali partecipanti al concorso Carlo Dapporto sono realtà amatoriali che eleggono però il teatro a missione da svolgere con il massimo della professionalità.

Al termine di ogni spettacolo il pubblico è chiamato ad esprimere il proprio giudizio in vista della proclamazione del vincitore. La possibilità di votare è estesa anche ad Internet dove si potrà vedere il video relativo ad ogni messa in scena ed assegnare la propria preferenza tramite il meccanismo del "mi piace". Il concorso Carlo Dapporto proseguirà ora nelle serate del 27 Gennaio con lo spettacolo "Aulularia" che parte dal testo classico di Plauto, nella serata del 2 Febbraio con "Il Re Muore" e si concluderà il 9 Febbraio con il classico moderno "Eva contro Eva". Tutte le rappresentazioni avranno luogo presso il teatro della Lavagnina a Sestri Levante mentre la premiazione sarà la settimana successiva nella serata del 16 Febbraio presso la sala Agave dell'ex Convento dell'Annunziata sempre nel comune di Sestri Levante.

La prima serata ha visto una buona partecipazione di pubblico che ha saputo quindi rispondere nel modo migliore alla chiamata di un evento così importante per il territorio ligure e non solo. I contatti per informazioni sulle serate del concorso sono.i seguenti: Sito internet: www.lupusinfabulart.it Pagina Facebook: Associazione Lupus in Fabula - Lupus in Fabulart E-Mail: lupus.stampa@gmail.com




Lasciare un commento