mercoledì 11 settembre - Marzia

Seminario sull’inquinamento a Torre Annunziata: a difesa del cittadino

La Banca del Ministero dell’Interno delle “Buone pratiche” adottate a livello locale non annovera ancora le misure che le amministrazioni dovrebbero prendere a favore dell’ inquinamento causato dalle emissioni odorigene eppure questo sta diventando un problema sempre più frequente vista la presenza di molecole che in determinate condizioni fisiche possono essere percepite anche a distanze medio-grandi come maleodorante o sgradevoli.

Gli odori, pur rappresentando uno degli impatti ambientali più importanti, in ragione della loro notevole ricaduta sulla qualità della vita dei soggetti esposti, non erano normati a livello nazionale: è stato il Governo, su delega del Parlamento, ad introdurre nel D.L.vo 152/2006 (anche conosciuto come Testo Unico Ambientale.

I decreti son stati rafforzati dal 19 dicembre 2017, ossia dalla data di entrata in vigore del decreto attuativo (nonché termine ultimo di recepimento fissato dalla direttiva): il nuovo art. 272-bis.

Il Comune di Torre Annunziata è un fulgido esempio di amministrazione virtuosa: ha previsto per il 12 settembre un seminario per le emissioni in atmosfera presso l'aula consiliare comunale di via Provinciale Schiti 51.

Si può ben dire che il sindaco Vincenzo Ascione è un amministratore illuminato e si mostra previdente e attento alle necessità dei cittadini di Torre Annunziata. L’agenda del 12 settembre è ricca e ci si augura una larga partecipazione anche perché il seminario è gratuito.

A divulgare i danni di quest’inquinamento e le contromisure da adottare è stato chiamato un pool di esperti della A2C di Salerno, una associazione di liberi professionisti nel settore della consulenza tecnica specialistica per società enti e privati.

L’Associazione progetta impianti civili ed industriali operando della città di Salerno e su tutto il territorio nazionale e comprende diverse figure professionali tra le quali spiccano ingegneri Biologi e tecnici.

Nell’aula consiliare di Torre Annunziata il 12 settembre alle ore 17, dopo i saluti del sindaco e la presentazione dell’Associazione ad opera del suo co- Fondatore l’ingegnere Angelo Rizzo, verranno illustrati le modifiche introdotte dall‘art. 272-bis e gli aspetti tecnici dei quali si farà portavoce il biologo dott.Sergio Galibardi, responsabile Dipartimento ambientale della A2C.

Subito dopo interverranno la dott.ssa Lucrezia De Gennaro, esperta misura e modellistica di emissioni in atmosfera e il dott. Daniele Casciello consulente HSE, professionista del settore ambiente e sicurezza, per la A2C di Salerno.

Infine prenderanno la parola le dott.sse Michela Bottiglieri e Anja Toussaint, la prima relativamente alle tecnologie attualmente disponibili per l’abbattimento e la riduzione in ambito civile ed industriale: l’esperienza di Zep; la seconda relativamente alle tecnologie attualmente disponibili per l’abbattimento e la riduzione delle emissioni odorigene in ambito civile ed industriale: l’esperienza Oxytech AG.

Patrocinato dal Comune di Torre Annunziata il seminario terminerà con Il dibattito e un light dinner.

Foto: Pixabay




Lasciare un commento