lunedì 5 agosto - UAAR - A ragion veduta

Saonara: chi bestemmia sarà punito con 400 euro di multa

La clericalata della settimana, 30: Saonara, chi bestemmia sarà punito con 400 euro di multa.

La clericalata della settimana è del Comune di Saonara (PD), amministrato dal sindaco Walter Stefan (Lista Civica Saonara Domani), che ha introdotto un nuovo regolamento di polizia urbana che punisce con 400 euro di multa chi viene colto a bestemmiare, a prescindere dalla religione.

A seguire gli altri episodi raccolti questa settimana.

Il Comune di Portopalo (SR) ha autorizzato la posa di una statua raffigurante Cristo, donata da una famiglia della zona, sulla spiaggia di fronte all’Isola delle Correnti.

Il consigliere regionale della Lombardia Massimiliano Bastoni (Lega) ha presentato un emendamento (poi ritirato) al Bilancio per imporre l’obbligo di sepoltura dei feti. La misura era stata introdotta nel 2007 dall’ex governatore ciellino Roberto Formigoni e abrogata lo scorso febbraio. Durante la discussione Pd e M5S si sono opposti e c’è stata tensione tra Bastoni e Dario Violi (M5S).

La Giunta di Venezia ha approvato, su proposta del sindaco Luigi Brugnaro, due delibere per stanziare un totale di 460mila euro per interventi sugli edifici di culto per il 2019.

 

La redazione

Ogni settimana UAAR pubblica una cartolina dedicata all’affermazione o all’atto più clericale della settimana compiuto da rappresentanti di istituzioni o di funzioni pubbliche. La redazione UAAR è cosciente che il compito di trovare la clericalata che merita il riconoscimento sarà una impresa ardua, visto l’alto numero di candidati, ma si impegna a fornire anche in questo caso un servizio all’altezza delle aspettative dei suoi lettori. Ringraziamo in anticipo chi ci segnalerà eventuali “perle”.




Lasciare un commento