mercoledì 1 marzo - francesco latteri

Roma Appia 5 Stelle, Nicoletta Latteri: riqualificare il degrado anche con le opposizioni

Procede serrata l'opera di monitoraggio del degrado ambientale ma anche socio culturale del Municipio Roma Appia, con la guida e la partecipazione personale anche del Presidente della Commissione Cultura dott.sa Nicoletta Latteri (M5S). E' il primo e fondamentalissimo passo per poter procedere: rendersi conto anche di persona del reale stato delle cose. In molti casi lo stato di abbandono è ultradecennale e davvero significativo, come ad es. a Riva Ostiense.

Eppure, in diversi casi, si tratta di realtà anche notevoli ed un tempo importanti, come il celebre Gazometro, luogo di riferimento anche in tanti film. La struttura un colosso alto ben 92 metri, è del 1937. Con il passaggio dal «gas di città» al metano, è andata prima in disuso e poi in abbandono. Spicca in questo contesto l'unico, sia pur limitatissimo, recupero fatto ad opera degli artisti della «Street Art», ovvero i murales, alcuni davvero notevoli e qualcuno anche alla base dello stesso Gazometro.

Opere che andrebbero mantenute ed integrate come ciò che sono, ossia vera e propria Arte Moderna, nel recupero ambientale e socioculturale. «Sono in commissione esterna per valutare di persona la possibilità di riqualificazione del lungotevere attiguo a ponte della scienza in grave stato di abbandonno ambientale e sociale. Anche se alcuni pensano sia impossibile, noi vogliamo provarci con l'aiuto dell'opposizione e della cittadinanza nell'interesse e per il bene di tutti...» Così la Presidente. Il fine? Ambizioso: fare di nuovo del Gazometro un centro attrattivo ed alla moda. Un primo risultato politico perintanto è stato conseguito dalla Presidente: il placet anche delle opposizioni.


francesco latteri scholten.




Lasciare un commento