martedì 12 settembre - Yvan Rettore

Pulizia urbana come gesto di civilità

L'amore di una comunità per la propria città comincia anche dalla pulizia e valorizzazione della stessa. Se istituzioni e amministratori non sono in grado di garantire questi elementi essenziali di civiltà, si sostituiscono al fine di poterle effettivamente attuare. 
Il fatto di non riuscirci significa che la comunità che dovrebbe essere alla base di ogni aggregazione urbana non esiste e che è stata sostituita da una somma di persone che agiscono e si comportano unicamente su base individuale e di difesa dei propri interessi di bottega, il che favorisce ovviamente degrado e delinquenza all'ennesima potenza. 
E lo Stato, che siamo noi, naturalmente poi rimane soltanto un'espressione vuota di qualsiasi significato concreto.
 
Yvan Rettore



Lasciare un commento