venerdì 12 giugno - Stranieriincampania

Napoli, manifestazione antirazzista in memoria di George Floyd

Migliaia di persone hanno aderito alla protesta BlackLivesMatter con manifestazioni e sit in organizzati in molte città europee durante lo scorso fine settimana. A Napoli i partecipanti si sono radunati nei pressi della sede del Consolato Americano in un sit in di protesta che ha visto sfilare le sigle della rete antirazzista napoletana tra cui numerosi giovani, sia italiani che stranieri. 

L’iniziativa nasce sulla scia delle proteste che stanno interessando gli Stati Uniti dopo la morte di George Floyd, avvenuta durante un fermo di polizia nella città di Minneapolis. L’evento ha scaturito una dura reazione della popolazione con violenti scontri avvenuti in diverse città degli States, come quella che si è tenuta all’esterno della Casa Bianca a Washington e che ha costretto il presidente Trump a nascondersi nel bunker di sicurezza.

Assolutamente pacifica la manifestazione di Napoli, come nel resto d’Europa, dove i manifestanti hanno sfilato con cartelli e striscioni che riportavano l’immagine di Floyd e slogan contro il razzismo. Anche le mascherine, ancora obbligatorie in Campania, riportavano la scritta “I can’t breathe”, la frase pronunciata dalla vittima prima di morire. 

|center>

|center>

|center>

|center>

|center>

|center>

|center>

|center>

|center>

 




Lasciare un commento