giovedì 5 novembre - Pressenza - International Press Agency

Milano non si rigenera con la speculazione immobiliare

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato dei Comitati della Rete milanese che lavorano sul territorio a proposito della applicazione della legge regionale 18/2019, chiamata di “rigenerazione urbana”. Nel comunicato-lettera aperta si chiede ai consiglieri di non approvare questa delibera.

 

(Foto di alternativanomade.wordpress.com)

Alla c.a.
 

Sindaco Giuseppe Sala

Assessori/e

Consiglieri/e comunali

La proposta di aumentare del 20% le potenzialità edificatorie in ben cinque zone di Milano ci appare del tutto ingiustificata, sia in relazione all’andamento del mercato immobiliare – segnato da una consistente riduzione delle contrattazioni fino al 20% – sia in relazione alla normativa più unica che rara del PGT milanese vigente, che non considera il terziario (uffici e servizi di ogni tipo) come volumetria edilizia, moltiplicandone all’infinito l’edificabilità e di conseguenza consentendo di costruire sempre di più.

Vogliamo fare presente che l’aumento delle potenzialità edificatorie è solo una possibilità data dalla legge regionale e non è in nessun modo un obbligo e che la nostra città – in profonda sofferenza per l’eccessiva concentrazione di costruzioni, di traffico e per la mancanza di adeguata quantità / qualità di verde – ha l’assoluta priorità di applicare i principi ecologici per la tutela della salute, l’abbattimento dell’inquinamento e l’arresto del consumo di suolo.

Chiediamo che il Consiglio comunale non autorizzi gli aumenti proposti, ennesimi stimoli alla speculazione immobiliare, e si astenga dal perseguire come prassi il partenariato “pubblico/privato” sulle aree pubbliche.

E’ ora di iniziare a preoccuparsi dello stato di mancato utilizzo di molte delle mastodontiche strutture edilizie recentemente costruite, nonché dell’enorme quantità di edifici sfitti, invenduti, sottoutilizzati e dismessi sia nel terziario che nel residenziale, cominciando col deliberare un censimento urgente relativo al loro stato attuale.

La rete dei comitati (in ampliamento)

Associazione Gruppo Verde San Siro

Associazione Parco Piazza d’Armi Le Giardiniere

Azioniamo

Baiamonti Verde Comune

Che ne sarà di Città Studi

Coordinamento San Siro

Comitato Cittadini Crescenzago

Comitato Difesa Ambiente Zona 5

Comitato la Goccia

Comitato Milanese Acqua Pubblica

Comitato per la Difesa del centro balneare Romano

Comitato Torre di Via Stresa -Torre insostenibile Forum Civico Metropolitano

No Asfalto – Tutela strade lastricate

Proteggiamo il Monte Stella

Salviamo Benedetto Marcello

Salviamo Città Studi

Salviamo il Parco Bassini

Un altro piano X Milano




Lasciare un commento