giovedì 18 marzo - Alberto SIGONA

Michael Jordan: gli dei dello sport

MICHEAL JORDAN (USA, 1963) BASKET

 

 

Di ruolo Guardia tiratrice, lo statunitense M. Jeffrey Jordan (198cm), per le sue doti incredibili nonché per la sua enorme versatilità, è considerato quasi all'unanimità il migliore cestista all time (ed il più popolare) ed il più grande sportivo nordamericano del XX secolo assieme a Cassius Clay e Carl Lewis, nonché fra i primi 10 o 15 sportivi d'ogni epoca. Bandiera dei Chicago Bulls (con i quali ha vinto 6 Titoli NBA: 1991, 1992, 1993, 1996, 1997, 1998), è salito sull'Olimpo degli Dei per aver trasformato il Basket in arte e per essere stato il giocatore più popolare nella storia della Pallacanestro, nonché uno dei pochi sportivi cult dal Dopoguerra ad oggi (più o meno alla pari di uomini del livello del già citato Cassius Clay o Pelè). Durante la sua lunga carriera ha riscritto quasi interamente la storia della “palla a spicchi”, oscurando per certi versi la fama di leggende del calibro di W. Chamberlain e K. Abdul-Jabbar, infrangendo primati di vario genere, fra cui quello inerente al totale di MVP delle Finali – toccando quota 6 - e quello dei Titoli di miglior marcatore (10). Dopo diversi tira e molla si ritirò definitivamente nel 2003 (a 40 anni), concludendo la carriera NBA con una media punti di 30,12 a partita (33,45 nei playoffs), la più alta di tutti i tempi, e questo nonostante non sia stato un “attaccante” puro (era noto infatti per le sue qualità difensive eccezionali). Con la Nazionale Americana si fregiò in primis di 2 Olimpiadi con il celeberrimo DREAM1 TEAM, il cui apogeo fu toccato a Barcellona 1992. Durante la sua vita sportiva si è dilettato con discreti risultati anche nel Baseball.

 

1Laettner, 5 Robinson, 6 Ewing, 7 Bird, 8 Pippen, 9 Jordan, 10 Drexler, 11Karl Malone, 12 Stockton, 13 Mullin, 14 Barkley, 15 Magic Johnson, All. Chuck Daly

Foto: Wkimedia




Lasciare un commento