sabato 27 aprile - mario rossi

Macchine per il caffè: come scegliere la migliore?

Gli Italiani ed il caffè: una storia d'amore che non ha fine. Gli abitanti dello stivale, infatti, amano berlo da soli od in compagnia, più volte al giorno e nelle occasioni speciali. L'importante è riuscire ad ottenere un espresso di qualità, paragonabile a quello che si può degustare al bar. In commercio è possibile trovare tipologie differenti di macchinette per il caffè: ce n'è davvero per tutti i gusti!

Ciò può rendere la scelta difficile, soprattutto ad i non esperti. Sei interessato ad acquistare una macchina da caffè Lavazza, ma non sai effettivamente se possa fare veramente al caso tuo? La cosa migliore da fare, per non sbagliare, è avere ben chiari in mente alcuni punti fondamentali, che possono fare la differenza in fase di utilizzo. Ecco, quindi, alcune informazioni utili che vale la pena di considerare, in modo da non agire d'istinto e da non commettere errori.

Come vuoi preparare l'espresso?

A seconda dei gusti, sul mercato è possibile acquistare macchinette per il caffè:

  • a cialde, che sono tra le più economiche, poiché utilizzano la polvere di caffè, che viene racchiusa nelle cialde. Permettono di produrre pochi scarti, ma richiedono un po' di tempo per ottenere risultati apprezzabili e sono difficili da pulire;

  • a capsule, che sono le più facili da utilizzare, vantano un ottimo rapporto qualità-prezzo e non richiedono particolari interventi di pulizia. Tuttavia, il costo delle capsule è spesso elevato e producono parecchi rifiuti;

  • automatiche, che sono molto comode, poiché è sufficiente caricare il caffè in chicchi ed avviare la macchinetta. Il bello è che è possibile creare miscele personalizzate ed aromi unici, ma hanno un costo d'acquisto elevato;

  • manuali, che richiedono di triturare il caffè a mano, con apposite manovelle. Successivamente, è possibile preparare l'espresso in maniera automatica o semi-automatica. Sono ideali per gli appassionati e per chi vuole mantenere la gestione della preparazione, ma non piuttosto difficili da pulire.

Qualità del caffè, pulizia e funzioni extra: aspetti da non tralasciare

Insieme al budget di spesa, la qualità del caffè è la prima cosa da valutare, quando si scegliere di acquistare una macchinetta da espresso. Tale aspetto dipende dalla pressione dell'acqua, che viene misurata in bar. Di fatto, con una pressione compresa tra i 15 ed i 19 bar si ottiene un espresso estremamente intenso. Tuttavia, possono dare buoni risultati anche gli apparecchi che lavorano tra i 12 ed i 15 bar.

Bisogna, inoltre, specificare che ad influenzare la qualità della bevanda è anche la miscela scelta. Per quanto riguarda, invece, la pulizia, è bene ricordare che tutte le macchine per il caffè necessitano di manutenzione, ma alcune più di altre. A ciò si aggiunge anche che alcuni modelli presentano la funzione decalcificazione automatica ed altri avvisano quando è indispensabile procedere in tal senso. Altre soluzioni ancora sono completamente smontabili e lavabili in lavastoviglie.

Non bisogna dimenticare, poi, che molte macchinette dispongono di funzioni aggiuntive, che possono essere utili soprattutto agli estimatori della bevanda, altrimenti risultano solo una spesa inutile da sostenere. In alcuni modelli è possibile, ad esempio, selezionare il livello di macinatura del caffè, in altri preparare cappuccino, tè, cioccolata calda, ed altre bevande, ed altri ancora sono dotati di timer.




Lasciare un commento