mercoledì 3 agosto - Pressenza - International Press Agency

Lidia Thorpe: “Regina Elisabetta II colonizzatrice”

Lunedì la senatrice aborigena australiana Lidia Thorpe ha definito la regina Elisabetta II del Regno Unito, che è anche capo di stato dell’Australia, una «colonizzatrice». 

di Lorenzo Poli

(Foto di The Indipendent)

Thorpe, del partito dei Verdi australiani, si è avvicinata al banco dell’aula del Parlamento a Canberra dove ha dovuto leggere la formula del giuramento e, col pugno destro alzato in segno di protesta contro il passato coloniale dell’Impero britannico e contro le violenze subite dai popoli aborigeni, ha detto: “Io, Lidia Thorpe, giuro solennemente e sentitamente che sarò fedele e prometto totale lealtà alla colonizzazione di Sua Maestà la regina Elisabetta II”.

Le parole di Thorpe hanno provocato proteste e la presidente del Senato, Sua Lines, le ha imposto di ripetere il giuramento, leggendolo in modo corretto. A quel punto Thorpe lo ha letto con un sorriso sprezzante, per dimostrare quanto le sue idee fossero lontane dal contenuto del giuramento.

Dopo il giuramento, la senatrice ha scritto su Twitter «Sovereignity never ceded», uno slogan usato dai popoli aborigeni per indicare che la loro sovranità sulle terre australiane non era mai stata ceduta. Thorpe ha inoltre invocato la stipula di un trattato per riconoscere a livello istituzionale la storia pre-coloniale del Paese e la sovranità storica dei popoli aborigeni sulle terre australiane. Oggi la maggioranza dei circa 700.000 aborigeni vive in povertà e si mantiene solo grazie ai sussidi statali; molti di loro inoltre subiscono di frequente episodi di razzismo, discriminazione e cancellazione culturale della loro storia a partire dai reperti archeologici che ne testimonuano la civiltà.

L’Australia fu una colonia dell’Impero britannico tra la fine del Settecento e la fine dell’Ottocento: in questo periodo migliaia di aborigeni furono sottomessi, uccisi o allontanati forzatamente dalle proprie terre. Il Paese ottenne l’indipendenza dal Regno Unito nel 1901, ma ancora oggi fa parte del Commonwealth e resta una monarchia costituzionale, il cui capo di stato è appunto la Regina Elisabetta II.

https://www.theguardian.com/australia-news/2022/aug/01/australian-greens-senator-lidia-thorpe-calls-queen-coloniser-while-being-sworn-into-parliament?CMP=fb_gu&utm_medium=Social&utm_source=Facebook#Echobox=1659343876

https://www.theguardian.com/australia-news/2022/mar/16/almost-half-the-massacres-of-aboriginal-people-were-by-police-research-finds

https://mobile.twitter.com/SenatorThorpe/status/1553902401496961024?s=20&t=_2y6rZQ_lems3FurjuPEXw




Lasciare un commento