mercoledì 11 luglio - Giuseppe Aragno

Lavinia Cassaro: non lasciamola sola

Ho definito la docente Lavinia Cassaro una perseguitata politica. Non cambio di una virgola la mia opinione e segnalo agli scettici alcuni articoli del mio blog:

Massimo Gramellini: la dittatura degli opinionisti


La “terza repubblica? C’è e non ha bisogno di camicie nere
Lavinia Flavia cassaro antifascista e perseguitata politica

Poiché le parole, per quanto necessarie, non possono bastare e occorre una solidarietà attiva e soprattutto concreta, riporto il messaggio con cui Renata Puleo ci invita a offrire il nostro prezioso contributo.

«Sono in grado finalmente di inoltrare il n. di IBAN su cui versare un contributo a sostegno dell’Ins. Lavinia Cassaro di Torino, licenziata mediante un odioso e illegittimo provvedimento amministrativo (non a seguito di esposto/denuncia di parte ed eventuale pronuncia/sentenza).
Grazie,
Renata Puleo
CUB Torino (nella causale specificare: a favore di Lavinia)

IT33 I088 3301 0000 0013 0110 019»




Lasciare un commento