mercoledì 11 maggio - Alberto SIGONA

Intervista alla cantante polacca Magdalena Tul

Carissimi ed affezionati lettori, AgoraVox è orgoglioso ed onorato di presentavi una super star internazionale di cui sentiremo a lungo parlare anche negli anni a venire. Il suo successo ha già varcato i confini continentali, e la sua musica si appresta a sfondare persino negli Stati Uniti (!), meta proibita di ogni artista che si rispetti.

 

Ci parli delle tue ultime canzoni e delle tue recenti performance musicali? So che ultimamente stai avendo un grande successo, anche all'estero...

Ciao, prima di tutto, è bello essere tua ospite :-) Per dirti qualcosa in più sulle mie nuove uscite, devo iniziare dall'inizio e menzionare la mia firma con la mia nuova etichetta Banner Records [una delle più rinomate case discografiche del mondo, ndr]. Da quando sono stata presentata al Presidente della Banner Records, John Anthony, abbiamo iniziato a costruire il mio nuovo repertorio nel genere soul/r&b. Abbiamo scelto tra molte grandi canzoni per trovare quelle che erano speciali per me e per la mia voce. Alcune di esse sono state scritte da me e altri, ad esempio il mio ultimo singolo 'If love you is all I ever do', è stato scritto da leggendari cantautori di successo come Ken Hirsch, Gordon Pogoda e Gloria Sklerov che in passato scrivevano successi per artisti come Aretha Franklin, Cher, Celine Dion, Regina Belle e molti altri. È un grande onore averli a bordo e registrare una canzone così bella. Abbiamo già pubblicato tre singoli con videoclip. Devo menzionare il mio videografo Peter Raksimowicz, che ha lavorato con me su ogni video e ha fatto un lavoro straordinario.

Gli ultimi due anni sono stati davvero un periodo difficile per i musicisti, ma non abbiamo smesso di lavorare. Quando la situazione covid ha iniziato a migliorare, i miei musicisti sono venuti in studio per registrare tutte le parti musicali. Parlando di esibizioni, stiamo iniziando i preparativi per un nuovo tour con la mia band, quindi spero che potrai vederci dal vivo molto presto dopo questa lunga pausa.

In genere di cosa parlano le tue canzoni?

Di solito scrivo in base alle mie motivazioni. Ho una parte dentro di me che vuole sempre aiutare le persone, dare loro speranza e farle andare avanti. Ora sto cantando canzoni sull'amore in cui sono in grado di indirizzare le mie vere ispirazioni soul R&B.

Cosa rappresenta per te la musica?

La musica è la mia vita, è la mia aria. È quello che sono. La musica mi ha creato come persona. È sempre stata con me e lo sarà sempre. La musica rispecchia lo stato d'animo. Quando guardi la vita attraverso la musica è come se la si guardasse attraverso occhiali rosa o talvolta scuri.

Ci sono artisti a cui ti ispiri?

Naturalmente, molti artisti mi hanno ispirato e mi ispirano continuamente. Soprattutto quando stavo crescendo ascoltavo molta musica e questo ha creato il mio senso estetico. Ho imparato molto sul canto e sulla musica in generale ascoltando i miei artisti preferiti come Chaka Khan, Whitney Houston, Aretha Franklin, Stevie Wonder, Billy Holiday, Sarah Vaughan e molti altri: loro hanno influenzato molto il mio stile...

Fra le città in cui ti sei esibita, quale è la tua preferita? C'è una città in cui vorresti esibirti in futuro?

Ogni città è qualcosa di speciale perché il mio pubblico è speciale, ma ovviamente è stato un grande piacere esibirmi a Londra con la mia intera orchestra in concerto. Mi piacerebbe esibirmi anche a New York City e Los Angeles perché è sempre stato il mio sogno, quindi stiamo lavorando con il mio team per realizzarlo il prossimo anno.

Cosa ami del tuo Paese?

La Polonia è davvero un grande Paese. Abbiamo avuto una storia difficile ma dopo tutti questi anni di guerra e poi di lungo comunismo, il nostro Paese è risorto dalla sua caduta e ha iniziato a essere sempre più forte. Ora, la Polonia è un Paese bellissimo, moderno, molto pulito e piuttosto ricco. Abbiamo alti e bassi, ma secondo me è davvero un bel posto dove vivere..

Sei mai stata in Italia?

Oh sì, sono stata in Italia due volte. La prima volta era un concerto di Natale ed ho avuto un grande piacere di collaborare con musicisti italiani. Abbiamo anche scritto una canzone insieme e poi abbiamo suonato tre concerti insieme. Uno in Polonia e due in Italia. Amo viaggiare in questo bellissimo posto, amo le loro persone e la cultura. E devo parlarti delle mie origini italiane perché prima di chiamarmi Tul era Tullo. Anche John Anthony, Presidente della Banner Records, ha radici italiane, quindi come vedete abbiamo molto a che fare con questo bellissimo Paese.

Ascolti musica italiana?

Non so molto della musica italiana moderna, ma alcune canzoni più vecchie erano molto popolari in Polonia quando ero una bambina. E ovviamente l'italiano è una lingua della musica, e in passato, quando ero una studentessa in una scuola di musica, ho interpretato dei classici in italiano.

Cosa c'è nella tua vita privata oltre alla musica?

Di solito non esprimo la mia vita privata durante le interviste e sui social media. Penso che non sia bene collegare queste due parti insieme. Ovviamente la maggior parte della mia vita è la mia famiglia e come cantante ho tempi diversi per il lavoro, quindi possiamo passare molto tempo insieme. È fantastico e non lo cambierei mai. I miei hobby sono piuttosto vicini a quello che sto facendo, ed anche se può sembrare noioso ti dico che amo ballare e cantare: è ancora il mio hobby principale :-)

Quando ho un po' di tempo libero amo leggere libri e imparare cose nuove. Posso dire che un altro mio hobby è insegnare poiché ho creato la mia scuola di recitazione chiamata Voice Mission.

Tornando alla tua professione: hai progetti a breve scadenza?

Sto cercando di fare del mio meglio per pianificare e realizzare quello che ho programmato ma non sarei in grado di prevedere tutto e soprattutto i tempi. Credo che ogni cosa abbia i suoi tempi, quindi a volte dobbiamo solo fare ciò che possiamo ed essere pazienti. I miei progetti a breve termine sono le mie canzoni, il mio album, il mio tour.

Per concludere ti chiedo: hai un sogno da realizzare?

Eh si, ne ho tanti. I sogni sono come un carburante per me! Sto lavorando con loro e progettando, come ho detto, come realizzarli. Sto cercando di visualizzarlo. Credo sia una chiave. Uno dei miei grandi sogni era registrare e fare un tour negli Stati Uniti e ora non vedo l'ora di realizzare il mio sogno. È solo l'inizio, ma sembra che i sogni si avverino! Non è fantastico? :-)

 

Grazie mille Magdalena. Sei stata molto gentile. Ti auguriamo tanta fortuna!

Foto Wikimedia

 

 

 




Lasciare un commento