domenica 17 luglio - Vanessa Giraldo

Gallese prepara la Giornata Rinascimentale

Si avvicina il 17 luglio, data spartiacque per Gallese: inizia la Giornata Rinascimentale che simbolicamente inaugura tutti gli eventi patronali che si svolgeranno nell’intero periodo estivo.

Mancano meno di due settimane alla Giornata Rinascimentale a Gallese. Una data da sempre molto importante per il Paese dell’agro falisco, soprattutto in chiave simbolica: dal 17 luglio infatti, partono tutte le grandi feste che coinvolgeranno il gallesino, anche durante il mese di agosto.

L’evento è organizzato dal Comune in collaborazione con la Venerabile Confraternita di San Famiano e la Pro Loco Gruppo Storico Città di Gallese, costituitosi in seno alla Pro Loco e di cui fanno parte i Musici, il Gruppo Arcieri e il Corteo Storico.

A inaugurare la Giornata Rinascimentale sarà la Messa presso il Santuario San Famiano, prevista per le 17. In questa occasione saranno estratte a sorte le zitelle che parteciperanno poi alle processioni religiose. La tradizione delle zitelle risale alla seconda metà del 500. Povere e rigorosamente gallesine, le zitelle erano ragazze di circa 15 anni che venivano estratte a sorte affinché venissero provviste di una dote matrimoniale dalle ricche famiglie della città.

Sarà poi la volta dei Cavalieri, abbinati per sorteggio a sei Contrade diverse che si sfideranno nella Corsa della Stella l’8 agosto. Colui che vincerà si aggiudicherà il Palio di San Famiano, un drappo portato in processione e presentato per l’appunto, nel corso della Giornata Rinascimentale. A seguire si svolgerà per le vie del centro storico la sfilata del corteo, preceduto dai Musici che arriveranno in piazza Castello dove si terrà la disfida degli arcieri.

Il 17 Luglio è poi il giorno in cui si ricorda il miracolo di San Famiano. Mentre si trovava a Roma, gli apparvero in sogno gli Apostoli Pietro e Paolo che gli indicarono, appunto, il borgo di Gallese. Il monaco aveva molta sete e colpì col bastone una pietra tufacea, di cui questo luogo è ricco. Immediatamente, sgorgò dell’acqua. In quel sito, oggi, sorge la chiesa rupestre San Famiano a Lungo, che contiene la sorgente miracolosa e che è divenuta meta dei pellegrini che onorano il santo il 17 di luglio.

“Siamo molto emozionati, Gallese si affaccia alla Giornata Rinascimentale e le prossime festività di San Famiano con grande entusiasmo”, ha dichiarato il vicesindaco Amedoro Latini.

Le ricorrenze in onore di San Famiano termineranno nel mese di agosto, mese in cui gallesini e turisti potranno ammirare la Bengalata, la cosiddetta pioggia di fuoco che ogni anno emoziona i partecipanti, potendo contare sulla naturale scenografia delle mura merlate e sulla loro altezza. L’appuntamento è previsto per il giorno 7 agosto, alle ore 22.

Gallese si prepara dunque a onorare le sue feste patronali all’insegna di tradizione e cultura.




Lasciare un commento