lunedì 8 marzo - Anna Maria Iozzi

Festa della donna: "Accarezziamole ogni giorno", l’iniziativa del presidente Fanfara Anget Palermo

Oggi, in occasione della ricorrenza della festa della donna, ci sentiamo in dovere di porgere un sentito ringraziamento a tutte quelle che, ogni giorno, fronteggiano, con coraggio, forza e alto senso di responsabilità, le emergenze a cui sono chiamate quotidianamente. Le donne sono l'essenza e l'emblema della determinazione, della lealtà e del dovere.

In merito all'indiscusso impegno che profondono ogni giorno, è meritevole di menzione e di attenzione un'importante iniziativa capitanata dal Tenente Gaetano Rocco Faga, Presidente Fanfara ANGET, Palermo, con sede legale a Girifalco, in provincia di Catanzaro, in Calabria, facente parte dell'Associazione Nazionale Genieri e Trasmettitori d'Italia (Asso Arma Esercito). 

Questa iniziativa, che si fregia del nome "Accarezziamole ogni giorno", aderisce alla possibilità a cui ogni cittadino, in questo giorno così prezioso e speciale, è chiamato ad appendere un drappo al balcone, alla finestra, al portone di casa, all'auto o in giro nel paese di appartenenza, per rendere accessibile il ricordo e l'impegno che, ogni giorno, le donne, appartenenti all'arma, riservano al fianco dei cittadini. 


L'ANGET è una Associazione d'Arma e di volontariato per la Protezione civile e per interventi umanitari che opera anche all'estero, aperta a tutti coloro che hanno prestato, o prestano, servizio in reparti ed organismi del Genio e delle Trasmissioni ed a coloro che, persone o collettività, ritengono di identificarsi nei suoi valori ideali ed intendono concorrere al conseguimento delle sue finalità.

L'associazione ha lo scopo di mantenere vivo il senso di solidarietà tra i militari in congedo e quelli in servizio, nel culto dell'ideale della Patria e nella esaltazione dei valori e delle tradizioni del Genio e delle Trasmissioni, un tempo unite in una sola Arma dell'Esercito.
Mai come oggi, vista l'attuale emergenza pandemia, avvertiamo l'urgenza di esserle grate per tutto quello che fanno. Dietro le divise di queste donne, batte il cuore, quel cuore che, ogni giorno, deve affrontare le difficoltà e il rischio di non essere mai ringraziate abbastanza per il loro indiscusso operato. Quelle divise intrise di coraggio e di determinazione consentono di rapportarci ad una realtà sicura, scevra da qualsiasi forma di violenza, perché è merito loro se, oggi, abbiamo il diritto di godere di una società all'avanguardia, volta alla tutela dei cittadini, con alto sprezzo del pericolo. 




Lasciare un commento