mercoledì 11 ottobre - Marinella Zetti

Fantasy | Sono in arrivo… Stranimondi

L’edizione 2017 della manifestazione dedicata al “fantastico” si terrà a Milano dal 14 al 15 ottobre presso la UESM Casa dei Giochi. Tra gli ospiti Pat Cadigan, Anne-Sylvie Salzman, Alda Teodorani e molti altri.

Il 14 e il 15 ottobre tornerà a Milano, presso la UESM Casa dei Giochi, Stranimondi, il festival del libro fantastico. Anche l’edizione 2017 sarà molto ricca, oltre a uno spazio espositivo con libri di oltre venti editori, vi saranno gli incontri con gli autori anche nella formula Kaffeeklatsch, ovvero seduti attorno a un tavolo con un caffè a chiacchierare con il proprio scrittore preferito.
E poi Weirdiana la prima convention italiana dedicata alla letteratura weird. L’evoluzione della letteratura fantastica Silvio Sosio passa da Edgar Allan Poe attraverso H.P. Lovecraft, Robert Aickman sino ad arrivare ai giorni nostri con Thomas Ligotti e Laird Barron, autori che hanno ispirato True Detective di Nic Pizzolato, uno dei più grandi successi televisivi della scorsa stagione.
Sintetizzare il programma è impossibile, vi consigliamo di dare un’occhiata al sito di Stranimondi.

Per saperne di più abbiamo rivolto qualche domanda a Silvio Sosio di Delos Digital.

D. Quando è nato Stranimondi?


Pat CadiganR. Il progetto Stranimondi è nato nel 2015, dall'unione delle forze di diverse realtà che condividevano il bisogno di sviluppare un nuovo tipo di manifestazione libraria per appassionati a Milano. Delos Books in particolare aveva già organizzato negli anni diversi incontri e due convention, nel 2011 e nel 2013. Stranimondi però nasceva con la voglia di andare oltre la classica riunione di appassionati, chiamando a raccolta i tanti piccoli editori che danno vita al settore della narrativa di genere fantastico.

D. A chi è rivolto? E cosa propone in questa edizione?
R. Stranimondi è rivolto a tutti coloro che si sentono strani perché leggono -in un mondo e soprattutto in un'Italia dove questa abitudine è sempre più una stranezza- e perché leggono fantascienza, fantasy, horror, weird, tutti i generi del fantastico. È un'immersione nel proprio mondo, a contatto diretto con autori, operatori, editori, libri e Jan Siegelsoprattutto con tante altre persone che hanno gli stessi interessi. Ogni anno ci sono diversi ospiti, italiani e internazionali – quest'anno abbiamo la scrittrice americana di fantascienza Pat Cadigan, vincitrice del premio Hugo, la scrittrice fantasy britannica Jan Siegel, la scrittrice weird francese Ann-Sylvie Salzman, la scrittrice horror Alda Teodorani e l'artista Paolo Barbieri, famoso per le copertine di Licia Troisi. E ci sarà anche un intervento, in collegamento, di Valerio Evangelisti. Ci sono molti altri autori, da Franco Forte a Leonardo Ann-Sylvie SalzmanPatrignani e Nicoletta Vallorani, esperti come Giuseppe Lippi, Alessandro Fambrini, e poi Diego Cajelli, Marco Ciardi e molti altri. Ci saranno una trentina di presentazioni librarie, panel su temi di vario genere come le donne e l'editoria, l'impatto sociale delle tecnologie che sostituiscono l'uomo, la memoria nella fantascienza, come si scrive horror e come si scrive fantascienza; e sarà possibile incontrare gli ospiti non solo durante i loro interventi ma anche nei kaffeeklatsch, gli incontri limitati a una decina di persone intorno a un tavolo, con un caffè.

D. Vi è spazio per l’editoria digitale?
R.
Molti degli editori presenti sono molto impegnati in ambito digitale, quando addirittura non sono proprio first digital o digital only, come Delos Digital o Antonio Tombolini Editore, entrambi presenti. E molti dei libri presentati, come Valerio Evangelistiad esempio quelli della collana Odissea, sono editi proprio in ebook.

L'ingresso a Stranimondi è gratuito, ma una parte della manifestazione è accessibile solo pagando un ticket di iscrizione. Il ticket costa 10 euro per una giornata o 15 euro per entrambe le giornate. Può essere acquistato su Delos Store o direttamente alla reception della manifestazione.
Per maggiori informazioni visitare la pagina del sito.




Lasciare un commento