martedì 9 luglio - mario rossi

Efficientamento energetico: crescono gli investimenti in Italia

Sono sempre di più le aziende e i comuni che hanno deciso di investire in progetti di efficientamento energetico. Tutto ciò grazie anche al decreto emanato lo scorso 14 maggio dal Ministero dello Sviluppo Economico, che ha stanziato 500 milioni di euro destinati ai comuni italiani, affinché potessero dare il via a progetti 100% sostenibili. Lo scopo è presto detto: raggiungere tutti gli obiettivi stabiliti in precedenza (e fissati da un punto di vista nazionale), sviluppando sempre nuove iniziative per promuovere ancor più l’efficienza energetica nel nostro Paese. 

Investimenti non solo per i comuni ma anche per i cittadini

Sebbene il denaro stanziato dal governo sia destinato ai Comuni, anche i cittadini possono contribuire ad una promozione sempre più capillare dell’efficientamento energetico. In altri termini, si tratta di installare e servirsi sempre più di energia rinnovabile e pulita tramite degli strumenti ad hoc. Per esempio, è possibile utilizzare impianti fotovoltaici, strumenti che permettono di fornire a un’abitazione tutta l’elettricità di cui ha bisogno attraverso lo sfruttamento dell’energia solare. Ciò aiuta ad abbassare i livelli di spreco di elettricità in uso nel nostro paese e, altresì, a inquinare meno il pianeta. In diverse abitazioni possono essere usati anche impianti con solare termico, perfetti per il riscaldamento di un edificio e per la distribuzione di acqua calda nello stesso.

Efficientamento energetico non va confuso con risparmio energetico

Sebbene appaiano come due concetti decisamente molto simili, ci sono delle differenze da tenere in considerazione quando si parla di efficientamento energetico e risparmio energetico. L’efficientamento, infatti, indica una serie di attività volte ad ottimizzare lo sfruttamento dell’energia, al fine di ottenere i medesimi risultati ma con un minore consumo di elettricità. L’obiettivo dell’efficientamento è quindi solo quello di migliorare l’impiego dell’energia da un punto di vista pubblico e privato. Il risparmio energetico, invece, vuole ridurre il consumo di energia necessaria per l’attuazione di diverse attività quotidiane, al fine di evitare gli sprechi. Il risparmio energetico non determina, quindi, un miglior efficientamento ma solo una riduzione del fabbisogno attraverso stili di vita più idonei e modelli di consumo energetico molto più responsabili. Esempi di risparmio energetico potrebbero essere l’adozione di un miglior isolamento termico di un edificio o il più semplice divieto d’uso di alcuni elettrodomestici in certe fasce orarie della giornata. Gli interventi di efficientamento energetico, invece, corrispondono all’utilizzo e all’installazione di impianti solari e fotovoltaici, al fine di utilizzare solo fonti di energia 100% rinnovabile.

Perché investire nell’efficientamento energetico conviene?

È molto semplice, perché si risparmia e si protegge l’ambiente allo stesso tempo. Per quanto concerne il primo punto, visto che oggi un impianto costa quasi il 70% in meno rispetto a prima, si tratta di una spesa che viene ammortizzata nel corso del tempo da parte del consumatore. In altri termini, si otterrà una bolletta della luce decisamente più bassa del solito e che permetterà di risparmiare sempre più denaro per almeno i primi 40 anni. Inoltre, sono previste delle detrazioni fiscali del 50% per chi installa un impianto fotovoltaico nella propria casa. In secondo luogo, si protegge l’ambiente diffondendo un’energia super più pulita e non inquinante.

Per attuare un proprio investimento in efficientamento energetico, bisogna chiaramente rivolgersi ad esperti del settore. Un esempio è Ecotecno Group. Si tratta di un’azienda altamente professionale che vanta un’esperienza di oltre 25 anni nel settore del fotovoltaico. Per l’occasione, Ecotecno Group ha anche istituito una promozione per chi desidera installare un impianto fotovoltaico in casa propria: si chiama Formula 25 e Formula 25 Plus e prevede una serie di servizi e garanzie estese con l’intento di creare un vero e proprio percorso green con la famiglia, legando insieme l’azienda e il cliente per 25 anni.

 




Lasciare un commento