mercoledì 10 marzo - Doriana Goracci

E la volpe ha scelto il Lanificio di Biella come seconda casa (video)

Comincio col precisare che la storia è vera e attualissima e che si tratta di una volpe giovane, di sesso maschile, in salute e molto socievole, prova ne sia il video "Una volpe davanti alla redazione di Newsbiella. Che emozione".

La volpe "selvatica" per natura, già nell'autunno passato aveva scelto la sua casa, o seconda. Lo conferma Enrico Correale, responsabile del personale del Lanificio Fratelli Cerruti 1881 di Biella, amante della natura e appassionato runner, che lei vaga e sosta, proprio nei pressi e dentro il Lanificio.

Lo stesso afferma che la volpe a volte si ferma a riposare davanti alla Portineria del Lanificio, e qualche volta segue le guardie notturne nel giro di ronda. E' libera di andare e venire dove vuole, non è rinchiusa in un recinto, tantomeno legata a una catena, vive liberamente anche a ridosso del torrente Cervo, che è il suo habitat per eccellenza: " La volpe femmina in genere produce i suoi cuccioli vicini all'acqua perché una volta partorito la volpe è disidratata e deve abbeverarsi e quindi si sofferma a partorire vicino a canali fossi o fiumi".

Non ha paura di stare a stretta distanza dagli umani, di avvicinarsi per mangiare quello che i dipendenti gli lasciano, né di passeggiare per le vie della cittadina, speriamo che lui, il volpotto, stia attento agli umani, che spesso lo sono molto poco, basti pensare a chi ancora la vuole morta per la sua pelliccia. Verrà il tempo che lascerà il Linificio per trovare una compagna, si, perché "la volpe rossa vive solitamente in coppia o in piccoli gruppi rivolti ad una coppia riproduttiva e la sua prole o da un maschio con varie femmine imparentate. I cuccioli cresciuti tendono a rimanere con i genitori per assisterli nella cura di nuovi piccoli".

Riporto Khalil Gibran: “Disse una volpe inseguita da venti cacciatori a cavallo con una muta di venti cani: 'Ovvio, mi uccideranno. Ma che poveri stupidi devono essere. Di sicuro non varrebbe la pena che venti volpi, a cavallo di venti asini, accompagnate da venti lupi, si mettessero a dar la caccia ad un solo uomo per ucciderlo”.
 
Il signor Enrico Correale, ad ottobre 2020, postando le foto della volpe aggiunse nella sua pagina facebok: "Gli uomini non hanno più tempo per conoscere nulla. Comprano dai mercati le cose già fatte. Ma siccome non esistono mercanti di amici. Se tu vuoi un amico, addomesticami" (da "Il Piccolo Principe"). Ecco io ti ho addomesticata dandoti i miei biscotti e una piccola carezza... Ora però sarebbe bello riportarti nel bosco, dove è la tua casa. Sii sempre prudente, non ti fidare di tutti gli umani...❤ @ Lanificio Fratelli Cerruti dal 1881"
Canta Angelo Branduardi la volpe: "Si è fermata là sull'altura L'aria annusando indecisa Se ne è andata poi tremando un po' di paura"
 
 

Foto Chiara Bassanese e Enrico Correale/Newsbiella




Lasciare un commento