giovedì 11 giugno - Pressenza - International Press Agency

Difendere Riace e il grande sogno di Mimmo Lucano: le parole di padre Zanotelli

Abbiamo chiesto ad Alex Zanotelli un commento sulla recente sentenza del Consiglio di Stato, che di fatto dà ragione a Mimmo Lucano e sconfessa l’operato di Salvini riguardo a Riace. Di seguito la trascrizione delle sue parole.

 
(Foto di Peacelink)

La vicenda di Mimmo Lucano e di Riace è davvero assurda. Io sono scioccato perché per un anno ho potuto seguire passo passo quello che è avvenuto a Lucano e so quanta sofferenza c’è in quell’uomo. Lo abbiamo letteralmente martirizzato. E’ assurdo, davvero… Siamo ben grati perché il Consiglio di Stato è venuto a dare ragione a Mimmo Lucano, ma dopo che tutto è stato distrutto. Il Viminale con Salvini lo ha letteralmente distrutto. Infatti Salvini aveva definito Lucano uno zero. Zero, zero.

Ma come è potuto accadere questo? E’ per questo che noi ci siamo dati da fare mettendo insieme la Fondazione E’ stato il vento di cui sono membro anch’io per aiutare in questo anno terribile che Domenico ha passato, per rimettersi in piedi. E io ritengo davvero assurdo che ancora oggi i soldi che gli sono dovuti dalla Prefettura di Reggio e dal Viminale non gli siano ancora stati dati. Ma davvero, che giustizia c’è in questo paese? Davanti a una decisione del genere del Consiglio di Stato Salvini dovrebbe essere portato in processo anche su questo, perché ha distrutto un uomo, ha distrutto un’esperienza molto bella che è quella di Riace. Non possiamo davvero cedere. Dobbiamo tutti darci da fare per sostenere sia Mimmo Lucano in questo momento, sia soprattutto l’esperienza di Riace, il grande sogno di Mimmo Lucano.




Lasciare un commento