martedì 20 luglio - Associazione di volontariato Idra

“Come sogniamo Boboli e Belvedere”: primo video col Liceo G. Pascoli

Scuola attiva d’estate nel giardino mediceo fra verde, acqua e marmi: “Firenze appartiene al mondo, dobbiamo difenderla”

“Qui a Palazzo Pitti ha vissuto l’ultima dei Medici, Anna Maria Luisa, che col Patto di Famiglia ha lasciato in testamento alla città tutti i beni appartenuti alla casata. Beni che potevano andare dispersi, venduti! E invece Anna Maria Luisa ha voluto che rimanessero a Firenze per il decoro dello Stato, perché fossero goduti dagli abitanti e perché fossero mostrati ai nostri ospiti”, spiega alle studentesse di Scienze umane del liceo fiorentino Mario Carniani, guida anche della seconda passeggiata culturale offerta alla scuola, all’interno del Giardino di Boboli, quarta tappa del percorso partecipativo pubblico Laboratorio Belvedere presentato alla Regione Toscana. E aggiunge: “I veri padroni di casa siamo noi, siamo noi cittadini di Firenze, e abbiamo perciò il dovere di tutelare e salvaguardare questi beni. Firenze appartiene al mondo, dobbiamo difenderla!.

E’ l’incipit, ma anche il messaggio centrale dell’ esperienza che – dopo l’itinerario del 30 giugno attorno al Forte Belvedere - sono state chiamate a fare le ragazze del Pascoli il 2 luglio fra architetture, siepi, ragnaie, fontane, statue, prati e scorci visivi unici sulla Città del fiore. Del resto, obiettivo per l’intero percorso didattico ed educativo allestito dalle insegnanti Alessia Lenzi e Gaia Pedrolli è non solo apprendere, ma anche immaginare, progettare, discutere, proporre. E’ stato previsto così che la visita fosse documentata visivamente a fini di studio, su concessione del Ministero della Cultura, perché i dati acquisiti rimangano a disposizione della scuola e della comunità.

Come tutti gli altri soggetti coinvolti nelle attività di organizzazione e di guida, hanno impegnato gratuitamente le proprie competenze per la realizzazione del video “Come sogniamo Boboli e Belvedere” gli operatori Salvatore Di Fina (riprese) e Benni Piazza (montaggio).

L’Associazione Idra ringrazia, insieme a loro, il Direttore delle Gallerie degli Uffizi Eike Schmidt per l’autorizzazione accordata alla pubblicazione con esenzione del canone.

Qui una piccola galleria fotografica della passeggiata a cura dell’Associazione.

 




Lasciare un commento