lunedì 2 ottobre 2023 - Foti Rodrigo

Cirò Marina (KR) – La calabrese Denise Martino eletta “Venere d’Italia” 2023

La decima edizione del concorso “Venere d’Italia” 2023, concepita dal fotografo partenopeo Pietro Cortese, ha acclamato vincitrice Denise Martino, diciassettenne studentessa calabra, di statura alta 175 cm, con capelli e occhi castani. 

JPEG - 810.3 Kb

Preferita tra 70 aspiranti, non ha potuto trattenere qualche lacrima di felicità. Coronata dagli ospiti d’onore Massimo Boldi ed Antonio Razzi, la “Venere” Denise ha indossato e collocato per i fotografi un diadema realizzato dal maestro orafo Gerardo Sacco, che ha dedicato alla cerimonia un’opera unica. La gara, ispirata al nome della divinità romana della magnificenza Venere, etimologicamente originante da “Venus”, che in latino significa amore, desiderio, bellezza, leggiadria, guarda al senso puro dell’avvenenza, capace di infondere il desiderio in ogni creatura, motivo per cui le concorrenti sono state valutate senza trucco. La serata è stata condotta anche quest’anno da Giuseppe Stigliano ed Antonio Gentile, mentre le scenografie sono state curate da Angelo Mastrangelo e Vittorio Casale, i quali hanno proposto i tormentoni dell’estate appena trascorsa.

JPEG - 108.8 Kb

La direzione fotografia e del palco è stata accudita da Ignazio Calò, mentre la regia della diretta social da Domenico Conti. La seconda classificata col titolo “Venere Obsession” è la partenopea Angela Izzo di 21 anni d’età, che sogna di crescere nel settore moda. La terza classificata con la fascia “Venere Cinema” è Sophia Casolino, molisana di 19 anni. Durante la serata Massimo Boldi ha ritirato il premio “Venere” alla carriera cinematografica, mentre Antonio Razzi il premio “Venere” quale personaggio social dell’anno. Come ogni anno l’evento offre un’intera serata agli attimi del fitness e del benessere con kangoo jumps, esibiti dai loro promotori italiani Antonio e Giovanni De Luca, titolari tra l’altro del brand De Luca.

JPEG - 732.7 Kb

In giuria esponenti di spicco nel mondo dello spettacolo, della TV e del cinema, tra cui Massimo Boldi, l’ex Senatore Antonio Razzi, noto al pubblico per i divertenti Tik Tok, oltre alla partecipazione al programma televisivo di RaiUno “Ballando con le stelle” e Ciro Montemiglio, direttore di “Obsession Magazine” (già direttore di Playboy Italia). Una gratitudine particolare è stata espressa anche al Comune di Cirò, rappresentato durante la serata dal Sindaco Mario Sculco, dall’Assessore Salvatore Giardino e dal Vicesindaco Fortunato Strumbo. Ospiti della serata anche il Patron onorario Gino Bombardiere, ritornato dopo 5 anni, che ha molto entusiasmato, la “Venere 2022” Mariantonietta Notaro e la “Venere 2020” Aurora Filitti. Le altre fasce attribuite dalla giuria sono state: “Venere Eleganza” Arianna Gigli, “Venere Magna Grecia” Tanya Convertini, “Venere Kangoo jump” Valentina Dell’Aquila, “Venere Eminence” Ilenia Liguori, “Venere Fotogenia” Giada Bosi, “Venere Tv” Carolina Cau, “Venere Sorriso” Manuela Del Giudice, “Venere Spettacolo” Alessandra Gurnari, “Venere Te Quiero Mucho” Giulia Liggieri, “Venere Orafo Luigi Mungo” Eleonora Imbriani, “Venere Mac Alyster” Miriam Elamri, “Venere Simpatia” Felicia Miraglia, “Venere Moda” Anastasia Greco, “Venere Charm” Annarita Ciaccio, “Venere fitness” Angelica Picciafuoco, “Venere Gifra” Vanessa Di Dio, “Venere Mediterranea” Desirée De Biasio, “Venere next” Carmela Alongi, “Venere De Luca” Dalila Venneri, “Venere Giuseppe Gualtieri” Ileana Le Pera, “Venere Radio Bellezza Italiana” Melissa Ambrifi, “Venere Nonsolomodanews” Milena Spadanuda, “Venere 011style” Marida D’Onofrio, “Venere GDL” Francesca Catalano, “Venere selezione carni” Alessia Mastria, “Venere Social” Lucrezia Vito, “Venere delle Veneri” Helena Carrozzino. Fotografi ufficiali sono stati Nina Lagi, Simone Olivadoti, Artista DC e Marco Gigliotti.

Foti Rodrigo




Lasciare un commento