mercoledì 26 luglio - Doriana Goracci

Cammino lento: il primo bando di Cammini e Percorsi

Avete mai sentito parlare del decreto ArtBonus? O dell'Avviso di gara per la concessione/locazione in uso gratuito di 30 beni immobili di proprietà dello Stato situati lungo cammini storico-religiosi e percorsi ciclopedonali?


Nemmeno io ma ho letto "la buona notizia": il bando dell' Agenzia del Demanio appena pubblicato il 24 luglio 2017. Il Termine per la presentazione delle offerte è 11 dicembre 2017 ore 12:00. A breve, anche altri enti locali pubblicheranno i bandi dei 13 beni di loro proprietà , raggiungendo così il numero di 43 immobili.

Si tratta di case cantoniere ma a seguire ex edifici scolastici, monasteri, castelli, palazzi storici, ostelli... tutto quel tesoro architettonico abbandonato e da recuperare per la tutela del patrimonio culturale, lo sviluppo della cultura e il rilancio del turismo. La concessione è gratuita per 9 anni.

Cammini e Percorsi è il nuovo progetto a rete dell'Agenzia del Demanio, promosso da MIBACT e MIT che punta alla riqualificazione e riuso di immobili pubblici situati lungo percorsi ciclopedonali e itinerari storico-religiosi, si avvale di un Criterio di aggiudicazione prescelto con l'offerta economicamente più vantaggiosa sulla scorta di elementi qualitativi oggetto della proposta progettuale. L'obiettivo del progetto è riutilizzare gli immobili pubblici come contenitori di servizi e di esperienze autentiche per camminatori, pellegrini e ciclisti, in linea con la filosofia dello slow travel.

Qui c'è l' elenco di tutti gli immobili... come la Torre della Bastiglia a Serramazzoni, la Torre S. Francesco a Trapani... 

"Per partecipare alla gara è necessario presentare una proposta che non prevede l’offerta di un canone: la valutazione si baserà unicamente sugli elementi qualitativi del progetto presentato che dovrà essere coerente con la filosofia e le finalità dell’iniziativa. Innanzitutto l’ipotesi di recupero e riuso del bene che dovrà prevedere nuove funzioni in grado di offrire servizi al viaggiatore, oltre che tutelare il carattere storico e identitario dell’immobile e del contesto in cui è inserito. Come previsto dalla norma, si terrà poi conto delle potenzialità della proposta sia in termini di sviluppo turistico, e relativo beneficio economico e sociale, sia in termini di promozione dello slow travel.

Infine, tra i fattori che incideranno sul punteggio della proposta anche la sostenibilità ambientale e le specifiche azioni previste per la salvaguardia e la tutela dell’ambiente, come ad esempio l’uso di materiali bio-eco compatibili e di tecniche e dispostivi bioclimatici; e l’efficienza energetica quindi le azioni volte alla riduzione dei consumi e all’implementazione di fonti rinnovabili. In autunno è previsto il secondo bando del portafoglio Cammini e Percorsi che sarà dedicato agli immobili di maggior pregio, che per essere riqualificati richiedono investimenti consistenti, da affidare in concessione di valorizzazione fino a 50 anni con un canone di affitto e un progetto sostenibile che ne preveda il recupero e il riuso."

Da sottolineare che è la prima volta che l’Agenzia utilizza lo strumento della concessione gratuita per sostenere l’imprenditoria giovanile e il terzo settore allo scopo di incentivare iniziative a carattere innovativo, sociale, culturale, creativo e sportivo.

Doriana Goracci

Da scaricare http://www.agenziademanio.it/opencms/it/gare-aste/immobiliare/gara/CAMMINI-E-PERCORSI-Primo-bando-di-concessione-locazione-in-uso-gratuito




Lasciare un commento