domenica 3 settembre - Anna Maria Iozzi

Camera cafè: a settembre, su Rai2, la sit-com con Luca e Paolo

Torna la "sketch comedy" più divertente e irriverente della tv, cinque anni di pausa e 1.576 episodi: «Camera Café». Luca Bizzarri, il responsabile ufficio acquisti, Luca Nervi, e Paolo Kessisoglu, il responsabile ufficio vendite, Paolo Bitta, insieme ai loro colleghi, approderanno il 4 settembre, in prima serata, su Rai2.

La crisi economica, lo scontro generazionale fra millenials e impiegati storici, il precariato, l'avanzata del digitale, la presenza di donne in carriera e immigrati. È una fotografia dei cambiamenti sociali e lavorativi che viene offerta in chiave ironica dai due protagonisti.

Insomma, temi seri affrontati in modo surreale che hanno fatto della versione italiana di “Camera cafè” la sitcom più longeva d’Italia.

La serie, ideata da Bruno Solo e prodotta da Zero Stories – Itv in collaborazione con Rai Fiction, prevederà molte novità. A dare la conferma, Luca e Paolo, in un’intervista rilasciata al Tv Sorrisi e Canzoni. La sketch-comedy, sin dal suo approdo, avvenuto nel 2003, riesce a ottenere un ampio consenso da parte del pubblico. Il merito? Di Luca e Paolo che, grazie alla loro ironia pungente, deridono parte del nostro sistema.

Il sottotitolo di “Camera Cafè”, come afferma Luca, rimanda all’acquisizione della loro azienda da parte di una casa cinese, la Feidan, destinata a creare scompiglio.

«Io acquisto il mio locale, si chiama “Dimmi di sì”», dice Paolo. «Io “acquisto” la cooperativa di profughi “Il bracciolo dell’amicizia”. Sfrutto i ragazzi come lavoratori in nero con la scusa di accoglierli», afferma Luca.

È noto lo scontro generazionale tra i millenial precari, appena arrivati, e gli impiegati storici, restii a ogni tipo di cambiamento sociale. «Sì, c’è anche lo scontro generazionale: i dipendenti più giovani sono bravissimi con le tecnologie e noi, rimasti all’antica, non apprezziamo le novità che si susseguono in modo frenetico», spiega Luca.

Ad animare la situazione, la dottoressa Corte, interpretata da Serena Autieri. Laureata e specializzata in multitasking e inseparabile dal suo tablet, ordina persino il caffè a oltranza.

Oltre a vederli in “Camera Cafè”, da domenica 10 settembre, sempre su Rai2, alle 13.45, Luca e Paolo saranno al timone di “Quelli che il calcio” che, affiancati da Mia Ceran, commenteranno per tre ore, con sketch e ospiti, le partite. «Per noi il calcio è una cosa seria, ma è chiaro che lo racconteremo con ironia come è nel nostro stile», conclude Luca.

 




Lasciare un commento