martedì 15 novembre - Giuseppe Aragno

C’è qualcosa che non va

Il neo ministro dell’«Istruzione e Merito» continua indisturbato la sua delirante crociata. In questo momento, mentre lavoro per restituire la parola a uomini e donne cui la tolsero i suoi amici e camerati liberali e fascisti, ospite di Lucia Annunziata, l’ineffabile Valditara continua a invitare studenti e studentesse a festeggiare quella che definisce fine del Comunismo.

I casi sono due: o Valditara non ricorda di aver giurato fedeltà alla Costituzione firmata dal comunista e perseguitato politico Umberto Terracini – una precoce demenza senile? – o c’è qualcosa che non va nell’idea che ha della Repubblica di cui è ministro.
In entrambi i casi mi pare giunto il momento che la sinistra alternativa ne chieda le immediate dimissioni.




Lasciare un commento