lunedì 9 settembre - Oggiscienza

Attività fisica, non è mai troppo tardi per iniziarla

Uno studio britannico dimostra che soggetti non allenati possono metter su muscoli come gli atleti.

di Giovanni De Benedictis

 

Nessuna scusa sarà più valida per evitare del sano movimento: una ricerca pubblicata dall’Università di Birmingham dimostra che le persone anziane che non avevano mai preso parte a programmi di allenamento prolungato hanno la stessa capacità di guadagnare massa muscolare di atleti professionisti di pari età. Lo studio è stato pubblicato su Frontiers in Physiology.

Lo studio

La ricerca mostra che anche coloro che non sono del tutto abituati all’esercizio fisico possono trarre benefici da esercizi di resistenza, come l’allenamento con i pesi. I ricercatori della School of Sport, Exercise and Rehabilitation Sciences dell’Università di Birmingham hanno messo alla prova due gruppi di uomini di età avanzata, tra i 60 e gli 80 anni.

Il primo gruppo, quello dei cosiddetti master athletes (“atleti maestri”), includeva persone in attività per tutta la vita e tuttora in competizione ai massimi livelli nelle loro discipline sportive. Nel secondo c’erano individui sani dalla stessa età, che però non avevano mai partecipato a programmi di esercizi strutturati. Inoltre, erano molto simili anche i dati antropometrici, le attività abituali e gli apporti dietetici tra le due selezioni di individui.

Ciascun partecipante ha dovuto prima assumere una bevanda di acqua ‘pesante’ – contenente cioè un tracciante isotopico – e poi prendere parte a un singolo attacco di esercizio – nel nostro caso, l’allenamento con i pesi su una macchina apposita.

In seguito i ricercatori hanno prelevato biopsie muscolari dai partecipanti in un lasso di tempo di 48 ore appena prima e subito dopo l’esercizio, e li hanno quindi esaminati per cercare segni della risposta muscolare all’attività. Il tracciante isotopico provvedeva a mostrare come si stessero sviluppando le proteine ​​all’interno del muscolo.

Un risultato diverso dalle aspettative

I ricercatori si aspettavano che gli “atleti maestri” avessero una maggiore capacità di costruire muscoli in virtù dei loro superiori livelli di allenamento, peraltro dovuti a un periodo di tempo prolungato di attività. In realtà, i risultati hanno mostrato che entrambi i gruppi avevano la stessa capacità di costruire muscoli in risposta all’esercizio fisico.

“Il nostro studio mostra chiaramente che non importa se non sei stata una persona che fa attività fisica per tutta la vita, puoi comunque trarre beneficio dall’esercizio ogni volta che inizi”, spiega il ricercatore capo, il dottor Leigh Breen. “Ovviamente un impegno a lungo termine per una buona salute e l’esercizio fisico è l’approccio migliore per raggiungere la salute dell’intero corpo, ma anche iniziare più in là con gli anni aiuterà ad allontanare la fragilità e la debolezza muscolare dovute all’età.”

Il sistema muscolo scheletrico è di vitale importanza per il mantenimento della funzione fisica, l’accumulo dei nutrienti e il metabolismo basale. L’invecchiamento porta a una progressiva perdita del muscolo scheletrico – la cosidddetta “sarcopenia” – che procede a un tasso dello 0,5-1% annuo dai 50 anni in su, insieme a una riduzione della forza di 3-5 volte maggiore. Si ritiene che la sarcopenia sia favorita da fattori di invecchiamento intrinseci (come i cambiamenti ormonali) e aggravata da fattori ambientali e dallo stile di vita (cattiva alimentazione, obesità e sedentarietà).

Nel mondo industrializzato la popolazione sta invecchiando rapidamente: nel Regno Unito, entro il 2050 circa 23 milioni di persone avranno 60 anni o più, rappresentando oltre il 30% degli abitanti. Ecco perché è importante che il tempo trascorso in buona salute in età avanzata si espanda allo stesso ritmo della durata media della vita – cosa che, per ora, non sta avvenendo.

“L’attuale consulenza in materia di salute pubblica sull’allenamento della forza per gli anziani è spesso piuttosto vaga. Ciò di cui si sente il bisogno sono consigli più specifici su come gli individui possano migliorare la propria forza muscolare anche al di fuori di una palestra, attraverso attività svolte nelle loro case: attività come il giardinaggio, camminare su e giù per le scale o sollevare una borsa della spesa possono essere d’aiuto se intraprese nell’ambito di un regolare regime di esercizio fisico.”




Lasciare un commento