martedì 9 febbraio - Pressenza - International Press Agency

Animalisti: rabbia in piazza dopo la sentenza del Consiglio di Stato

Domenica è stata indetta una protesta contro la sentenza del Consiglio di Stato che ritiene lecita la sperimentazione portata avanti dalle Università di Torino e Parma, che provoca una parziale cecità ai macachi

di Fabrizio Maffioletti

(Foto di Fabrizio Maffioletti)


 

La manifestazione è stata indetta da:

La partecipazione è stata di tutto rispetto, segno che l’argomento è molto sentito.

I temi della protesta:

QUANDO LA LEGGE È INGIUSTA, LA DISOBBEDIENZA È UN DOVERE!
FERMIAMO L’ESPERIMENTO LIGHT-UP E L’UCCISIONE di 4 MACACHI!

Perché siamo qui?

L’Università di Torino, insieme all’Università di Parma, ha vinto il ricorso al Consiglio di Stato contro la Lega Anti Vivisezione, che chiedeva la liberazione immediata dei 4 macachi rinchiusi negli stabulari di vivisezione per la ricerca “light – up”.

Questi animali verranno resi parzialmente ciechi e poi uccisi al termine dell ‘esperimento.

UN SACRIFICIO INACCETTABILE!

Nel 2021 esistono numerosi metodi alternativi alla sperimentazione animale, non possiamo più permettere che vengano sacrificati degli esseri viventi in nome di una falsa scienza.

Che cosa vogliamo?

  •  La liberazione immediata di questi 4 macachi presso un centro recupero per animali provenienti dai laboratori;
  •  L’abolizione della legge che obbliga la sperimentazione sugli animali di qualsiasi sostanza farmacologica e tossica, facendo progredire anche lo Stato italiano verso una ricerca etica, sicura ed efficace grazie ai numerosi metodi sostituivi già attualmente in uso in altre parti del mondo.

Cosa puoi fare tu?

Intervista a Silvia Chiara Ghiano:




Lasciare un commento