giovedì 12 maggio - Vincenzo Caccioppoli

Al via il primo mondiale per monopattini

Anche Helbiz parteciperà con il suo team al primo Campionato mondiale di monopattini elettrici: l’eSkootr Championship (eSC). 

La prima gara avrà luogo sabato 14 maggio a Londra. È ormai ai blocchi di partenza il primo Campionato mondiale di monopattini elettrici, il neonato eSC (eSkootr Championship), che vedrà anche la societa italo americana Helbiz gareggiare con il suo Helbiz Racing Team. La prima gara è in programma per sabato 14 maggio a Londra. Si tratta del primo ed unico campionato mondiale di monopattini elettrici, che inaugura quest’anno dopo la sua presentazione ufficiale avvenuta a settembre 2021. Hlebitz gareggerà con l’attesissimo e nuovissimo monopattino elettrico presentato in anteprima mondiale ad EICMA 2021, Helbiz S1-X. Il monopattino da gara è stato disegnato, progettato e sviluppato da YCOM, azienda di spicco della Motor Valley italiana, e si presenta con un telaio composto di alluminio e fibra di carbonio, mentre le parti aerodinamiche, che ne definiscono il design, sono prodotte con una nuova fibra naturale completamente riciclabile. Il doppio motore elettrico su entrambe le ruote, per un totale di 12kW, consente accelerazioni istantanee ed una guida adrenalinica; le ruote da 6,5 pollici e le gomme racing con diverse mescole consentono angoli di piega di oltre 45°. «Come in ogni competizione, l’elemento fondamentale è la sicurezza: per questo, il mezzo sul quale il nostro team gareggia è dotato delle tecnologie più avanzate, in modo da salvaguardare al massimo ogni pilota, che sarà dotato di un abbigliamento studiato appositamente per queste tipologie di gare – ha commentato Emanuele Liatti, Chief Product Manager di Helbiz –. Siamo orgogliosi di partecipare con l’Helbiz S1-X a questa importante competizione e non vediamo l’ora di vedere il nostro team sfrecciare nei circuiti di tutte le città in cui eSC porterà il primo Campionato mondiale di monopattini elettrici: una novità assoluta e senza dubbio adrenalinica». L'inedito campionato del mondo sarà per un certo verso simile a quanto già visto in Formula E, ovvero circuiti cittadini e motori elettrici in grado di arrivare, in questo caso, a velocità che sfiorano i 100 km/h e guidati da piloti che indosseranno appositi caschi di protezione. L’evento è sostenuto finanziariamente dal campione di Formula E Lucas Di Grassi e dall’ex pilota di Formula 1 Alex Wurz. Tra i team presenti anche quello della Williams, che ha creato un prototipo specifico proprio per questo tipo di gare su circuiti cittadini. Le gare previste dovrebbero essere 6 e si svolgeranno appunto in Inghilterra, Svizzera, Francia, Italia, Spagna e Usa. «Siamo finalmente arrivati alle battute di inizio di questo nuovo sport e siamo orgogliosi di scriverne le prime pagine - ha dichiarato Paolo Caprotti, eSC Helbiz Team Manager -. Quest’anno assisteremo a gare emozionanti e competitive, su circuiti cittadini appositamente creati e condivisi con le amministrazioni comunali di tutto il mondo dove il Campionato farà tappa, a partire proprio da Londra, che sarà la città inaugurale di questo viaggio tutto nuovo e per noi estremamente emozionante».




Lasciare un commento