mercoledì 7 ottobre - Pressenza - International Press Agency

ANPI, Carla Nespolo: un triste lutto

La Presidente Nazionale dell’ANPI Carla Nespolo è partita per l’Ultimo Viaggio

 

di Fulvio Grandinetti

Vignetta di Vauro per ANPI


 

Questa notizia ci rattrista ed è per noi fonte di profondo dolore.
La Presidente Carla Nespolo era stata ospite a Grugliasco il 18 marzo 2018 per confrontarsi con noi sul presente e il futuro dell’ANPI: un incontro importante di cui conserveremo per sempre l’esempio positivo e un ricordo affettuoso.
Nei prossimi giorni seguiranno approfondimenti.
 
 

La vita è così: è una staffetta“, ci avevi scritto con dolcezza alla scomparsa del nostro Presidente di Sezione, il Partigiano Antonio Falbo.


Ci mancherai molto Carla, con te l’ANPI perde una guida importante che ha saputo intendere l’Associazione come un organismo vivo, capace di vivere nell’attualità sotto la guida dei valori della Resistenza.

 

Un legame speciale ci univa a te, novarese d’origine e alessandrina d’adozione, sempre disponibile all’ascolto e alla critica, sebbene tu fossi all’apice dell’Associazione e noi una Sezione di provincia.
In questo insegnavi con l’esempio cos’è la democrazia e quale spirito deve animare la pratica quotidiana di cittadinanza antifascista.

 

Lasci un vuoto che ora sembra incolmabile.
Ma come ci scrivesti:

Ora è una “nuova stagione” per voi giovani e più giovani. Ora tocca a voi essere in prima fila. Oggi è il giorno del dolore e delle lacrime, ma se vogliamo onorare e rispettare davvero ciò che hanno fatto i partigiani, dobbiamo portare avanti quegli ideali di libertà e giustizia sociale che li animarono e che essi hanno rivendicato per tutta la vita“.

Grazie Carla, il tuo esempio e il tuo calore rimarrà a farci da guida.

Un grande abbraccio da tutta la Sezione.
 



Lasciare un commento