Emilia Urso Anfuso Emilia Urso Anfuso (---.---.---.241) 15 luglio 18:20

Mi spiace per il suo caso personale, ma il suo caso personale non rappresenta dato scientifico epidemiologico


Se avesse la pazienza di leggere più spesso i dati relativi a molte cose che ruotano intorno ai vaccini, potrebbe non solo documentarsi ma anche comprendere, sopratutto che, come scrivo ovunque, non sono un’antivaccinista ma persona che non accetta supinamente l’allarmismo propagandistico generato da un progetto che ha elementi molto discutibili

Inoltre: di quali "nazioni" sta parlando? Si erudisca sulla situazione europea attuale.

Poi, lei come molti altri, siete ovviamente liberissimi di fidarvi di: 

- AIFA: notoriamente agenzia del farmaco NON indipendente
- Ministero della Sanità: che contraddice spesso le dichiarazioni propagandistiche con dati ufficiali che NON parlano affatto di "epidemie in corso"
- OMS: che anche durante la finta pandemia di H1N1 fu posta sotto inchiesta per aver diffuso dati gonfiati per sostenere le vendite di vaccini

Se vuole, trova altri documenti ufficiali, a parte quelli che fornisco puntualmente nei miei articoli, nelle mie inchieste e sui libri che scrivo e vengono pubblicati

La saluto

Lasciare un commento