martedì 21 marzo - UAAR - A ragion veduta

Vaccini e malattie | Gli agenti irrazionali della vaccinofobia

L’incremento del 230% di casi di morbillo registrati nei primi mesi di quest’anno che triplicano rispetto allo stesso periodo del 2016 è indubbiamente preoccupante. Merita una riflessione, specie se si considera che, per gli addetti ai lavori del Ministero e Istituto Superiore di Sanità, la causa scatenante di tale aumento e ritorno di una malattia in Italia pressoché neutralizzata sarebbe l’irragionevole comportamento adottato da famiglie che avrebbero smesso di sottoporre i propri figli ai richiami previsti. Anche a quelli di un vaccino come questo che il SSN fornisce gratuitamente.

I motivi? La perniciosa propaganda ascientifica e cialtrona antivaccinista. L’ingenuità radicata di persone che scelgono di documentarsi sull’argomento attraverso i social chiedendo informazioni a eserciti di massaie tuttologhe, conoscenti barbieri o vicini di casa e parenti architetti che — con tutto il rispetto per le categorie e nobili professioni che svolgono — di certo non trattano l’immunologia con la dovuta autorevolezza.

La circostanza, aggravata dall’assoluta ignoranza di una fascia evidentemente incisiva e in crescita di cittadini circa il concetto di “immunità di gregge”, determina la scarsa fiducia nelle vaccinazioni e i gravi problemi che ne conseguono. Gli agenti della vaccinofobia. Individui del tutto irrazionali che non solo mettono a rischio i loro figli da malattie pericolose e a volte perfino mortali, ma si fanno loro stessi potenziali vittime e diventano al contempo carnefici, contribuendo in modo determinante alla diffusione di virus odiosi nell’ambiente che li circonda.

Paul Manoni



1 réactions


  • alessio di benedetto (---.---.---.251) 21 marzo 21:41

    FIRMA CONTRO OBBLIGATORIETA’ DI 13 VACCINI - PREVISTA DAL DISEGNO DI LEGGE 2679 DEL PD (2.2.2017) https://www.change.org/p/alla-corte... LIBERTA’ DI SCELTA MA SOPRATTUTTO INFORMAZIONE Chiediamo, inoltre, per proteggere tutti coloro che come scelta personale e libera hanno deciso di far vaccinare i propri figli, che i vaccini siano sicuri, e non pieni di nanoparticelle e metalli pesanti, come mercurio, alluminio e altre sostanze tossiche come formaldeide e squalene. Questa combinazione di virus e batteri viene inoculata senza alcun esame preventivo e in dosi uguali per tutti. Mi sembra lecito quindi che un genitore pretenda degli esami ematochimici per venire a conoscenza delle condizioni metaboliche e immunitarie del proprio figlio e prevenire così possibili complicanze da vaccinazione. Negli Stati Uniti, l’autismo è una delle maggiori crisi sanitarie del nostro tempo ed è il risultato evidente di un avvelenamento del cervello dei nostri bambini. Le scriteriate campagne vaccinali cui sono sottoposti i nostri figli entrano, anche loro, di diritto, sul banco degli imputati perché non c’è più alcun dubbio che i vaccini possano causare l’autismo: lo dichiarano industrie e organi di farmacovigilanza anche se cercano di occultare i dati (E’ SCRITTO SUI BUGIARDINI).http://www.nexusedizioni.it/it/CT/a...
     Per approfondire l’argomento: https://www.youtube.com/watch?v=A-h... NEL BUGIARDINO E’ SCRITTO: PUO’ CAUSARE AUTISMO


Lasciare un commento