venerdì 17 febbraio - Domenico Attanasii

Regione Abruzzo: patata bollente per Luciano D’Alfonso

JPEG - 50.7 Kb
Luchino Visconti, Salvador Dali e Vivi Gioi
link immagine: https://ricercavisconti.wordpress.c...

Il Governatore: ''Indagini su due vicende, io estraneo, si faccia presto'' 

Indagati D'Alfonso e altri

Sì chiama Cressida, la patatina bollente del Governatore d'Abruzzo.

Una patata di Capodanno, quasi rancida per il troppo tempo trascorso. Infatti, la storia che ha inguaiato il presidente risale alla fine di dicembre quando, in un'aula gremita di consiglieri con il piede già fuori altrove, fra un augurio di fine anno e la promessa di un brindisi per un Abruzzo migliore, il bardo fa vibrare la sua stoccata, con uno dei suoi disinvolti anacronismi:

"Se si moltiplica 51 milioni per 29 viene fuori oltre 1miliardo di euro e guardate – ha detto in aula il Governatore – che per fare questo basta un Perito Agrario di Alanno, manco un ragioniere".

Un'affermazione infelice, una grave offesa all’intera cittadina di Alanno, la cui economia ruota attorno a un Istituto scolastico di assoluto prestigio, che forma i propri studenti trasformandoli in professionisti del settore...

Luciano D'Alfonso e Matteo Renzi

Per fortuna, ci sono più cose in cielo e in terra di quante ne sogni la filosofia di chiunque.

La patata bollente si stempera e Luciano D'Alfonso può finalmente dichiararsi del tutto estraneo alle vicende che lo hanno sbattuto in prima pagina.

La sua era una dotta citazione che in pochi hanno capito.

"CRESSIDA - Sì, tanti che a contarli in un baleno basterebbe la semplice aritmetica del primo garzoncello d’osteria." (Troilo e Cressida, W. Shakespeare).




Lasciare un commento