mercoledì 18 gennaio - Slow Revolution

Rapporto BES 2016 | La “ragnatela” del benessere in Italia

Indici compositi per l’Italia. Anni 2010, 2013 e 2015/2016. Metodo MPI. 2010=100. Fonte: Rapporto BES 2016 Istat

Migliorano rispetto al 2010 i dati relativi a salute, ambiente e istruzione, rimane invariata l’occupazione e peggiorano la soddisfazione dei cittadini per la vita, la qualità del lavoro, il reddito, le condizioni economiche minime e le relazioni sociali. E’ in sintesi l’esito del Rapporto BES 2016, lo studio Istat che analizza l’andamento del Benessere equo e sostenibile in Italia sintetizzato nei grafici a ragnatela che vi proponiamo. Un indicatore che, a differenza del PIL, aggiunge alle valutazioni economiche gli aspetti sociali e ambientali per comprendere l’evoluzione del Paese.

Indici compositi per ripartizione geografica. Anni 2015/2016. Metodo AMPI. Italia 2010=100. Fonte: Rapporto BES 2016 Istat

Giunto alla quarta edizione, il BES 2016 illustra il mutamento dei nove domini considerati (Salute, Istruzione e formazione, Occupazione, Qualità del lavoro, Reddito, Condizioni economiche minime, Relazioni sociali, Soddisfazione per la vita, Ambiente) nel periodo compreso tra il 2010 e il 2016, nonché per aree territoriali.

Dall’analisi emerge un sostanziale peggioramento complessivo della situazione nazionale tra il 2010 e il 2013, anni nel quale la crisi economica è stata più persistente, mentre si registra un miglioramento relativo tra il 2013 e il 2016, in particolare in termini di soddisfazione della vita, grazie alla lieve ripresa economica. Il Rapporto evidenzia la permanente disparità registrata per aree geografiche (grafico sotto), con il Nord a ottenere i risultati più positivi e il Sud Italia a segnare ancora una forte distanza con il resto del Paese, soprattutto sul fronte dei parametri economici. Negli anni la forbice tra il Mezzogiorno e il resto del Paese è rimasta invariata o si è ulteriormente aperta con la sola eccezione delle relazioni sociali e dell’ambiente. Il Rapporto BES 2016 completo è scaricabile qui.




Lasciare un commento