sabato 11 febbraio - Emilia Urso Anfuso

Raggi, "la patata bollente". Chi è senza ingiuria, scagli la prima sentenza

Grillo: "Massima solidarietà alla nostra Virginia". Di Maio: "Superato ogni limite". Boldrini: "Questo è giornalismo spazzatura". Grasso: "Feltri chieda scusa". L'ex marito della prima cittadina: "Vergognatevi pezzenti". Iacopino (Odg): "Disgustoso"

Sono le reazioni, di sdegno, scaturite da un articolo apparso in prima pagina sul quotidiano "Libero", diretto da Vittorio Feltri, ecco l'immagine della prima pagina incriminata:

L'editoriale è dello stesso Vittorio Feltri che, si sa, è in grado di realizzare articoli che riescono sempre a far discutere, sia per il contenuto che per i titoli, ovviamente scelti per far parlare il maggior numero di lettori, non certo per restare anonimi. O negli ultimi tempi, dobbiamo considerare cambiate anche le metodiche giornalistiche per attrarre lettori e, anche, detrattori?

Questo titolo, peraltro, era già stato utilizzato da Libero nel 2011, quando a infiammare le cronache e le prime pagine di tutti i giornali, era il caso Ruby, ecco la prima pagina dell'epoca:

Sarò sintetica e molto chiara: basta. Ma non parlo di Vittorio Feltri e del suo editoriale, no.

Basta con questo metodo, che rende colpevole chi non lo è, ma sostiene chi - da anni - realisticamente ha scatenato uno tsunami di rabbia popolare, a suon di ingiurie, ukase bulgari e invettive di ogni sorta: Beppe Grillo.

E per zittire qualsiasi sostenitore del movimento, che subito sarebbe pronto a scagliarsi contro la sottoscritta, invece di continuare a scrivere, mi limito a pubblicare una serie di articoli, che palesano chi, davvero, in questi ultimi anni, ha superato ogni limite alla decenza.

Ho deciso il silenzio Stampa sul movimento 5 stelle nel 2013, coerentemente con l'odio e le ingiurie che, quotidianamente, i grillini offrono a noi giornalisti, senza ovviamente che menzionino il fatto che, senza giornalisti, talk show e interviste, il movimento oggi, forse sarebbe un lontano ricordo.

Odio i toni sgangherati, le ingiurie, le parolacce, la volgarità, e chi mi segue da anni, sa come e cosa scrivo. Ma odio anche, e molto, pesi e misure diverse.

Ecco invece, una serie di invettive contro Vittorio Feltri, sul suo profilo Twitter, dopo la pubblicazione dell'editoriale in questione:

Ora, leggete voi stessi cosa è capace di dire e fare Grillo.

Se oggi qualcuno scrive un editoriale con un titolo a effetto, non vedo le ragioni per scatenare tutto questo putiferio: chi di ingiuria ferisce...

Battuta contro i grillini, insulti alla Littizzetto

Ventidue indagati per ingiurie a Napolitano sul blog di Grillo: gli atti da Nocera a Milano

Giornalista del giorno: Maria Novella Oppo, l'Unità

Grillo scatena insulti online: "Che fareste in auto con Boldrini?"

Nel video, pubblicato il 30 Dicembre 2012: Grillo sfotte Rita Levi Montalcini, dopo essere stato querelato per diffamazione aggravata, per averla nominata "Vecchia puttana"...




Lasciare un commento