giovedì 18 maggio - francesco latteri

Ospedale S.Agata, caso Nebrodi: incontro Min. Lorenzin, Sen. Mancuso, Dott. Oriti

Una tappa significativa per la Ministra Beatrice Lorenzin è stata quella di Messina, dove si è sottoposta ad un vero e proprio virtuoso tour de force: al “Piemonte” per il primo registro regionale siciliano per la sclerosi multipla e l'inaugurazione, insieme all'Assessore regionale alla Salute Baldo Gucciardi, dei nuovi reparti dell'Irccs Centro riabilitazione cardioneurovascolare e Centro Neurolesi Bonino Pulejo. Altra tappa significativa quella al centro Don Minico dove è stata omaggiata della laurea “Honoris Causa”. Con le nuove realtà e lo sblocco di migliaia di posti a concorso, la città dello stretto “diventa una città di riferimento per tutto il Sud”, così la Ministra, che si è anche cimentata nella sua importante battaglia per le vaccinazioni. A margine di questi eventi l'incontro con il Sen. Bruno Mancuso ed il Dott. Salvatore Oriti, per l'Ospedale di S. Agata di Militello e quello di Mistretta la cui causa è caldeggiata anche dall'Avv. Porracciolo. Il fine (ora conseguito) è arrivare ad un tavolo di confronto, peraltro già sollecitato dal Sen. Mancuso, tra una delegazione ristretta composta da Sindaci e sanitari dell'Area Interna Nebrodi con funzionari del ministero e rappresentanti dei vertici regionali alla Sanità. Alla Ministra Lorenzin il Sen. Mancuso ed il Dott. Oriti sono riusciti a strappare la richiesta di una dettagliata rappresentazione dei due ospedali e la promessa di occuparsene di persona con la massima attenzione. Se il mediatore politico è stato il Sen. Mancuso, il relatore tecnico dell'incontro a tre è stato il Dott. Oriti che ha riferito, parafrasando Papa Francesco, di portare “la voce di un territorio da fine del Mondo alias Nebrodi”. Un territorio maglia nera per le patologie cardio e neurovascolari in cui si rende estremamente improcrastinabile la realizzazione di una maglia di sicurezza con anello terminale proprio il centro messinese. Il recentissimo incontro può già vantare un primo successo: il Sen. Mancuso infatti ha comunicato che il 24 maggio alle ore 12.00 si terrà il richiesto tavolo tecnico tra i funzionari del Ministero della Salute ed una delegazione dell'Area Interna Nebrodi composta dai Sindaci dei comuni sedi degli Ospedali Riuniti S. Agata di Militello e Mistretta, Dott. Carmelo Sottile e Avv. Liborio Porracciolo, dai due Presidenti del Consiglio Antonio Scurria e Felice Testagrossa, e, per la parte tecnica, dal Project manager Dott. Carlo Giuffré, dal Dott. Tito Barbagiovanni e dal Dott. Salvatore Oriti. Dunque un risultato importante per i Nebrodi sia sul piano politico che tecnico sanitario.

francesco latteri scholten




Lasciare un commento