venerdì 10 febbraio - Giovanni Greto

Maestros napolitanos :Francesco Durante - José de Nebra alla Fondazione Cini di Venezia

Come ogni anno, a conclusione dei Seminari di Musica Antica Egida Sartori e Laura Alvini, diretti da Pedro Memelsdorff (7-10 febbraio), ci sarà un concerto, venerdì 10 alle ore 18, di ringraziamento alla Fondazione Cini, che come sempre li ospita, e nello stesso tempo di apertura verso un pubblico di appassionati e di studiosi. Per la prima volta il luogo prescelto è il nuovo auditorium Lo Squero, che si sta imponendo nel cuore di molti spettatori per la qualità acustica e la collocazione in mezzo alla laguna.

Per questa edizione, il tema prescelto è stato Maestros napolitanos. Francesco Durante - José de Nebra, Musica napoletana nella Spagna barocca 1730-1760. I vincitori della borsa di studio - David De Jesus Torres Rodriguez (violino), Hyunkun Cho (violoncello) Alaia Ferran (viola), Ignacio Ramal Viejo (violino), Dalma Krajnyák (mezzo soprano), Alicia Amo (soprano) e Nicola Lamon (clavicembalo) - si esibiranno sotto la direzione del Maestro Eduardo López Banzo.

La fama di Francesco Durante come compositore e didatta musicale ha varcato secoli e continenti. Tra i suoi allievi più celebri si annoverano i compositori italiani Pergolesi (1710-1736) e Paisiello (1740-1816), che a loro volta influenzarono l’estetica musicale barocca e post-barocca dell’intera Europa. I suoi solfeggi e partimenti, ancora consultati da Bellini, furono copiati e rielaborati perfino nelle Indie occidentali, in Messico e Brasile.

Durante il seminario è stata analizzata la diffusione della scuola e dello stile di Durante in Spagna, confrontando una selezione di sue composizioni cameristiche (Duetti da camera e Concerti a quartetto) con opere di José de Nebra, grande promotore della scuola napoletana a Madrid ed influenzato dal gusto durantiano di Pergolesi. I sei borsisti, due cantanti solisti e il quartetto d’archi, sono diretti da Eduardo López Banzo, clavicembalista e direttore spagnolo specializzato in musica barocca e fondatore dell’ensemble Al Ayre Español e assistiti dal musicologo italiano Domenico Frabris.

I Seminari di Musica Antica Egida Sartori e Laura Alvini hanno inizio nel 1976, per iniziativa di Egida Sartori, clavicembalista di chiara fama, insegnante nei Conservatori di Roma, Venezia e Milano. Attraverso questi seminari estivi Egida Sartori si proponeva di fornire a giovani studenti di clavicembalo (a cui era rivolta la sua particolare attenzione) ma anche di altri strumenti la possibilità di perfezionare la tecnica e l’interpretazione grazie all’incontro diretto con illustri maestri italiani e stranieri. Dal maggio 2007, i Seminari sono sotto la direzione di Pedro Memelsdorff, musicista e direttore di fama internazionale chiamato a dirigere i Seminari dopo la scomparsa di Laura Alvini, avvenuta nel gennaio 2005. Memelsdorff intende proseguire la sua opera di recupero filologico prestando particolare attenzione a tematiche di propedeutica musicale finora poco indagate. Due novità caratterizzano l’orientamento dei nuovi Seminari: l’estensione del repertorio – finora compreso tra Cinquecento e Ottocento – ai secoli del Medioevo; e la combinazione dei seminari a giornate internazionali di studio musicologico.

 

L’evento è organizzato in collaborazione e con il contributo della Fondazione Concordance di Basilea (Svizzera). L’ingresso è libero fino a coprire la capienza della sala. Per informazioni: musica.antica@cini.it – tel. 041 2710258).




Lasciare un commento