domenica 19 marzo - Paride Ponterosso

L’Italia chiude il Sei Nazioni con l’ennesima sconfitta. Zero vittorie, zero punti e un cucchiaio di legno in più

L’avventura dell’Italrugby al Sei Nazioni si chiude con la quinta sconfitta consecutiva e zero punti in classifica. In Scozia i padroni di casa travolgono gli azzurri con un netto 29-0 . Alla nazionale guidata dal ct O'Shea non rimane che l’ennesimo ‘cucchiaio di legno’

Doveva essere l’edizione del riscatto, della rifondazione di tutto il movimento del rugby italiano, invece la 18esima edizione del Sei Nazioni si è rilevata l’ennesima disfatta. Il ct Conor O'Shea e il suo staff chiamati a sostituire l’ex tecnico azzurro Jacques Brunel, non sono riusciti a dare quel cambio di passo che tutti auspicavano. 

Serve tempo, ma anche una giusta riflessione da parte dei vertici del rugby italiano, aveva dichiarato il ct azzurro alla vigilia dell’ultimo match contro la Scozia: «Siamo molto vicini a essere competitivi. Dopo un anno in Italia ho visto dei progressi ma c'è ancora molto da migliorare. So che non avverrà dall'oggi al domani, ma tutti gli investimenti dovranno riguardare il mettere gli atleti nelle migliori condizioni possibili: penso alla psicologia, alla nutrizione, alla creazione della consapevolezza che ogni minuto di una partita conta. Facciamo i giusti investimenti o falliremo». 

Una riflessione che va oltre le prestazioni al Sei Nazioni, che mira a smuovere tutto il movimento che gira attorno al rugby italiano. Un altro dato da tenere in considerazione è il crollo delle presenze dei tifosi allo stadio. L’Italia non vince una partita nel Sei Nazioni da oltre due anni e in questa edizione si è registrato il record negativo per presenza di spettatori, circa ventimila in meno. In uno sport in cui l’importante è partecipare e che si faccia festa a prescindere dal risultato, persino i tifosi più pazienti si sono stufati di perdere sempre. Oggi si conclude il Sei Nazioni 2017 e l'Italia ha rimediato l'ennesima sconfitta, la quinta su altrettante partite. In Scozia i padroni di casa travolgono gli azzurri 29-0 e per la squadra di O'Shea con zero punti in classifica non rimane che l’ennesimo ‘cucchiaio di legno’.




Lasciare un commento